Magazine Bambini

Giorni da solo

Da Stefanod
Anette, Eleonora e Sofia sono ospiti da zia Helena, che vive nel sud della Svezia.
Io sono da solo da domenica.
Strategicamente ho piazzato un viaggio di lavoro, con il risultato che quando passi dal duty free di un aeroporto e senti un po' la mancanza della famiglia ti accorgi di come tutto al duty free sia studiato pre enfatizzare quel sentimento di nostalgia, stimolare quasi un senso di colpa, e farti comprare (al triplo dei prezzi che avresti trovato prima di entrare in aeroporto) regali e generi di conforto per alleviare quel sentimento.
Devo ancora capire se lo scambio in diretta di foto via whatsapp ti fa sentire più partecipe nonostante la distanza, o se sia uno strumento che alla fine aumenta la distanza, visto che diventi subito partecipe di cosa ti stai perdendo.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog