Magazine Cucina

Girelle salate ripiene di affettato e verdure

Da Roberta Cavallaretto

DSCN1155.JPG

A casa mia, nelle feste importanti tipo Natale o Pasqua, l’antipasto non deve mai mancare! E’ una tradizione di famiglia, anche se ora i miei genitori non mangiano più come prima, ma per questo basta variare un attimino la consistenza della sfoglia ed il ripieno che ci si vuole mettere. Parliamoci chiaro: queste festività vengono una volta all’anno, se anche per quella volta si devono fare delle rinunce per la dieta o quant’altro…la vita è una solo e non mi sembra che se si eccede per 2 volte durante l’anno sia un problema! Inoltre queste piccole delizie per il palato sono di una leggerezza e di una bontà unica! Vanno bene sia come antipasto (Io le ho fatte per quello, le mangiamo come antipasto domani, con una bella mousse di mascarpone), sia come stuzzichini, tant’è che mio padre ne ha già mangiati due!

Per questo antipasto devo ringraziare ancora una volta un’amica blogger: si chiama Benedetta, ed è la detentrice del blog “www.fattoincasadabenedetta.it”; vi consiglio di andare a vedere il suo blog, c’è veramente tanto da imparare da lei!

Per quanto riguarda gli ingredienti dell’impasto di queste girelle io ho fatto delle varianti rispetto a Benedetta; questo perché avevo il lievito di birra e non volevo farlo scadere. Lei aveva messo la ricotta in quantità maggiore, l’olio di semi di girasole, il latte ed il lievito istantaneo per torte salate. Ed anche le farciture sono state leggermente differenti: lei aveva messo il prosciutto cotto la provola e la zucchina in una farcitura, e nell’altra il formaggio spalmabile, il pesto ed una zucchina: io invece ci ho messo la mortadella al posto del prosciutto. Devo dire che non ero sicura della buona riuscita di questo antipasto, proprio per la differenza di ingredienti, ma alla fine il risultato è stato più che positivo, anzi strapositivo!

Venendo al dunque gli ingredienti sono i seguenti:

Per la sfoglia:

Gr. 100 Ricotta

1 Cubetto lievito di birra da 25 grammi

2 Cucchiai d’olio di oliva

1 Cucchiaino di sale

Gr. 400 Farina bianca

Per le farciture

Q.B. Mortadella

10 o 12 Fettine di provola

1 Zucchina

Q.B. Pesto alla genovese.

Per prima coso ho preso il lievito di birra, l’ho fatto sciogliere in un bicchiere con dell’acqua tiepida ed ho aggiunto il sale.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Poi ho preso una terrina, ci ho messo la ricotta, l’ho schiacciata con una forchetta.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho aggiunto alla ricotta il lievito di birra sciolto e l’olio d’oliva.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho cominciato a mescolare con un cucchiaio di legno, aggiungendo la farina a manciate.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho continuato in questo modo aggiungendo la farina e lavorando prima con un cucchiaio di legno, poi con le mani, fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo, che ho avvolto in un canovaccio ed ho lasciato lievitare per 40 minuti.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Trascorso tale periodo di tempo ho ripreso l’impasto e l’ho diviso in due parti.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho preso la prima parte, con un mattarello ho steso tale impasto in modo tale da formare un rettangolo.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho messo sopra tale impasto la mortadella, 5 o 6 fettine di provola divisa a pezzetti, e mezza zucchina, tagliata per la parte lunga.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho arrotolato la sfoglia, e poi con un’asse di legno, ho tagliato tale sfoglia formando tante girelle dallo spessore di circa 2 centimetri. Ho appoggiato tali girelle su di una teglia coperta da carta da forno.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Ho acceso il forno a 180° e quando è stato caldo ho inserito tale teglia ed ho fatto cuocere per 40 minuti. Nel frattempo ho preparato anche la seconda sfoglia, farcendola con il pesto alla genovese, la provola restante, e la zucchina avanzata e tagliata a mezze rondelle.

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE

Non appena sono state cotte le prime girelle le ho tolte dal forno, ho infornato quelle al pesto, e le ho fatte cuocere per 40 minuti. Quando sono state pronte le ho tolte dal forno, ho preso un piatto ovale, ho messo sotto u tovagliolo di carta ed ho distribuito le girelle alternandole tra di loro (Una con il primo ripieno, l’alta con il secondo). Il risultato finale? Eccolo:

!

GIRELLE SALATE RIPIENE DI AFFETTATO E VERDURE
                                                                                                                                                                   Cosa volete che vi dica? Sono pienamente soddisfatta di quello che ho preparato, certamente non ho fatto tutto, ma il resto lo preparerò domani mattina.

Con questo articolo colgo l’occasione di augurare

                                                                                                                          BUON NATALE

a tutti i miei amici ed a quelli che mi seguono; un grazie particolare a Benedetta per avermi inspirato per questa ricetta!



Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines