Magazine Informazione regionale

GIUSSAGO (pv). Botti liberi a Giussago: nessuna ordinanza li ha vietati finora.

Creato il 27 dicembre 2017 da Agipapress
GIUSSAGO (pv). Botti liberi a Giussago: nessuna ordinanza li ha vietati finora.GIUSSAGO (p). Botti vietati a Certosa di Pavia, Lacchiarella e a Vellezzo Bellini per la notte di Capodanno: è arrivata l'ordinanza dei sindaci Infurna, Violi e Boriotti.
Il provvedimento comprende anche i petardi e gli artifici pirotecnici di ogni genere.
"È vietato tassativamente far esplodere botti e/o petardi di qualsiasi tipo in prossimità di persone, animali o manufatti, in modo da arrecare danni fisici all'interno di scuole, condomini, comunità varie, uffici pubblici e ricoveri di animali, in tutte le vie, piazze e aree pubbliche, dove transitino o siano presenti delle persone, o che risultino affollate per la presenza di feste, riunioni o altri motivi" si legge nell'ordinanza emessa dal Comune di Lacchiarella.
Dello stesso tenore i documenti emessi dal Comune di Certosa e da quello di Vellezzo Bellini.
Niente ordinanza invece per la vicina Giussago, dove nulla resta immutato, nonostante le diffuse proteste dei residenti, sia in Comune che sui principali social network.
L'utilizzo dei classici “botti" di San Silvestro inizia ad essere, fortunatamente, una tradizione contrastata da moltissimi cittadini, preoccupati per i loro amici a quattro zampe. Quella dei petardi in onore del nuovo anno è in effetti una consuetudine che può provocare danni anche gravi a oggetti, persone e animali, e all’ambiente. Come tutti i fuochi d'artificio, infatti, i botti lasciano dietro di loro una scia di effetti collaterali cui spesso non ci fermiamo a pensare, sottovalutandoli in modo superficiale. Tutti noi siamo incappati, almeno una volta, nel classico tg del 1 gennaio, che generalmente si apre con immagini di ospedali e di persone che hanno subito menomazioni, talvolta permanenti, a causa dell'utilizzo di petardi. Senza contare che, per l'ambiente, il danno a lungo termine può essere sensibile: l'esplosione di fuochi d'artificio diffonde infatti nell'aria elementi dannosi alla salute, fra i quali bario, magnesio, alluminio, zolfo, rame, cromo, piombo, arsenico, perossidi e ossalati, seppure in quantità ridotte. 
Per quanto concerne i nostri amici animali, infine, le conseguenze possono essere davvero gravissime e possono condurre addirittura alla prematura scomparsa degli animali più piccoli (cani di piccola taglia, gatti, uccellini) a causa di infarto.
Serena Baronchelli

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :