Magazine Informazione regionale

Givova Scafati, coach Calvani: “In finale non abbiamo lavorato in difesa con la solidità necessaria”

Creato il 24 settembre 2018 da Vivicentro @vivicentro
Medaglia d’argento per la Givova Scafati al quadrangolare “La Coupe Landolt”, coach Calvani: “La prima partita è andata bene, perché abbiamo preso subito un buon vantaggio”

La Givova Scafati conquista la medaglia d’argento al torneo “La Coupe Landolt” giocato ad Yverdon les Bains, in Svizzera. Un quadrangolare al quale hanno preso parte anche le compagini elvetiche del BBC Monthey Chablais e dell’Union Neuchatel, nonché quella spagnola del Leyma Basquet Coruna (Liga Leb Oro), tra le cui fila milita l’ex scafatese Quinton Stephens.

Queste le dichiarazioni di coach Marco Calvani: «La prima partita è andata bene, perché abbiamo preso subito un buon vantaggio, incrementato poi nei minuti successivi. Abbiamo tenuto in panchina i due stranieri nell’ultimo quarto e provato varie soluzioni e assetti, tra cui Sgobba in posizione di ala piccola. La vittoria nella finale invece è venuta meno perché abbiamo concesso all’avversario troppi rimbalzi, soprattutto in attacco, e molti secondi tiri, oltre ad aver concesso punti per alcuni errori banali in area. Siamo mancati per consistenza, peccando in difesa. Altro aspetto negativo è stato quello dei tiri liberi: abbiamo chiuso con 15 errori su trentadue conclusioni. In sostanza, diversi elementi hanno inficiato il nostro rendimento, abbiamo concesso troppi punti ai nostri avversari nel secondo, terzo e quarto periodo e non abbiamo lavorato in difesa con la solidità necessaria, concedendo all’avversario troppi rimbalzi in attacco».

TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto.
E’ possibile richiedere autorizzazione scritta alla Redazione di VIVICENTRO..
L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo Givova Scafati, coach Calvani: “In finale non abbiamo lavorato in difesa con la solidità necessaria”


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :