Magazine Informazione regionale

Gli investimenti del Comune per il Capodanno 2018. Zero euro per intrattenimento di qualità

Creato il 29 ottobre 2017 da Romafaschifo

Gli investimenti del Comune per il Capodanno 2018. Zero euro per intrattenimento di qualità

Ad un certo punto in questo bando si dice: " con specifico riferimento all'area del Circo Massimo è intendimento dell'Amministrazione selezionare, nel rispetto dei principi di trasparenza, imparzialità e parità di trattamento, sulla base di una proposta progettuale e di un'adeguata esperienza nella realizzazione di eventi, l'eventuale soggetto privato che, anche in forma riunita, intenda curare CON RISORSE PROPRIE, la progettazione, a programmazione e la realizzazione della parte dell'evento che verrà organizzata nella suddetta area, considerando anche la possibilità di collaborazioni pluriennali che saranno oggetto di specifica valorizzazione ai fini della valutazione della proposta progettuale."

Lavoro per un'agenzia di spettacoli che collabora con alcuni tra gli eventi più prestigiosi al mondo (Carnevale di Nizza, festeggiamenti per il Capodanno Cinese in alcune delle più importanti città della Cina, Gran Premi di Formula 1), e che si avvale delle migliori compagnie artistiche a livello internazionale e di solito... veniamo pagati per il nostro lavoro.

A Roma, invece, secondo questo bando, qualcuno dovrebbe candidarsi per realizzare uno spettacolo per il capodanno CON RISORSE PROPRIE! Non solo, viene anche citata la possibilità di collaborazioni pluriennali!! Certo, a questo prezzo, ossia gratis, chi non ne approfitterebbe...

L'unica cosa prevista a favore del soggetto organizzatore è l'attribuzione di "vantaggi economici indiretti", i quali "consisteranno nell'acesso a condizioni agevolate [...] in materia di concessione di occupazione di suolo pubblico" e facilitazioni in merito ad altre imposte locali.

Potrebbe rispondere a questo bando soltanto qualcuno in grado di mettere in piedi un'area ristoro e magari un bookshop o la vendita di altre cose, avrebbe l'area in concessione gratuita e potrebbe investire una parte del guadagno offrendo uno spettacolo. Ma insomma, con molta difficoltà potrebbe essere un'offerta artistica di alto livello.

Ho chiuso il bando del Capodanno di Roma, ed ho ripreso a lavorare su altri progetti, altrove nel mondo.

Da una parte non è possibile (almeno per noi) lavorare così, dall'altra è evidente l'assoluta mancanza di progettualità di questa amministrazione comunale (visto che il bando è uscito il 2 ottobre e riporta la scadenza del 31 ottobre, poi c'è da considerare il tempo per esaminare le offerte e passare alla parte pratica), e se vuoi bene alla città questa cosa fa male al cuore.
Simona
*Cara Simona,
ma secondo te, visto che siamo i cittadini più tassati d'Europa, tutti questi denari che versiamo se non vengono utilizzati per investimenti sulla qualità che potrebbero portare risorse, posti di lavoro e turismo, per cosa vengono utilizzati?
-RFS


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :