Magazine Tecnologia

Google Stadia: prestazioni e latenza in confronto a PC e Xbox One X - Notizia

Creato il 19 marzo 2019 da Intrattenimento

A pochi minuti di distanza dalla presentazione alla GDC 2019, Digital Foundry ha già effettuato la sua analisi tecnica su Google Stadia, la nuova piattaforma videoludica di Google in streaming appena annunciata, dalla quale emergono alcuni dati sulla latenza e le prestazioni.
All'interno dell'ampia disamina risulta particolarmente interessante la parte dedicata alla latenza e alle prestazioni dei giochi misurate in una configurazione di test per Google Stadia, considerando che questo elemento è forse quello più preoccupante per quanto riguarda il cloud gaming, in confronto diretto con PC e Xbox One X. Ebbene, stando ai numeri riportati, i risultati come velocità di risposta sarebbero veramente ottimi. Come risulta dalla tabella riportata in questa pagina il confronto, in termini di latenza, ovvero di ritardo nell'input, o quantità di tempo che intercorre tra l'impartire un comando e la sua effettiva risposta sullo schermo, sarebbe praticamente pari a quello registrato su una Xbox One X.
In un test effettuato su Assassin's Creed Odyssey, la latenza misurata su Google Stadia è pari a 166 millisecondi, praticamente pari a quella rilevata su Xbox One X inclusiva dell'input lag della TV (un LG C8 OLED, nella fattispecie), decisamente più bassa di quella vista in Project Stream (200ms con input lag incluso) e leggermente più alta di quella rilevata su PC, nella fattispecie un Pixelbook (133ms a 30 frame al secondo e 100ms a 60 frame al secondo). I tempi salgono, ma non troppo, con una connessione a 15mbps presa come esempio di connessione standard per Google Stadia, arrivando a 188ms ma rimanendo comunque all'interno di una soglia molto positiva.
Bisogna però considerare gli "asterischi" della faccenda: il test su Google Stadia è stato effettuato su una connessione 200mbps ma in un ambiente studiato per eseguire il test, dunque non è necessariamente riferibile a una connessione domestica (sebbene fosse comunque in wi-fi, dunque in condizione non "ottimale"). Allo stesso modo, il test con connessione 15mbps è una simulazione, una modalità che è stata messa a disposizione degli sviluppatori e progettata per simulare connessioni di livello più basso e instabili, dunque non è un test effettivamente eseguito su una connessione di quel tipo. Da notare, poi, che la grafica su connessione 15mbps subisce un brusco ridimensionamento, passando da 1080p a 720p e con riduzione della qualità generale.
In ogni caso, Digital Foundry sostiene che la latenza è sorprendentemente bassa, anche se il test effettuato su Assassin's Creed Odyssey potrebbe comportare ulteriori problemi dovuti al lag del gioco stesso. Risulta peraltro strano che il gioco abbia un cap a 30 frame al secondo, almeno in questa versione testata.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog