Magazine Informazione regionale

Grande successo per Uniti nel Cuore: “Napoli sempre aperta a fare del bene”

Creato il 22 dicembre 2017 da Vesuviolive

Susanna Moccia

Grande successo per la serata di beneficenza organizzata da Confindustria Giovani di Napoli tenutasi alla Stazione Marittima. Record di sponsor e di biglietti per “Uniti nel Cuore”, che da anni si conferma punto di riferimento e di convergenza della solidarietà partenopea. Di seguito alcune delle dichiarazioni rilasciate dai vari protagonisti ai nostri microfoni.

Senofonte Dimitri

Senofonte Dimitry, Presidente Giovani Confcommercio
“Uniti nel cuore nasce 4 anni fa come intenti di giovani professionisti e imprenditori, e nasce soprattutto con l’intento di dimostrare che nel nostro territorio c’è un cuore pulsante di giovani che investono e credono ancora nella città. Da questo punto di partenza abbiamo iniziato a valutare i progetti del nostro territorio e quest’anno anche di quello africano, atti a finanziare giovani e bambini. Le iniziative sono state sempre di grande successo, quest’anno è l’anno dei record perché abbiamo raggiunto il record di sponsor e di biglietti”.

Maria Caputo

Maria Caputo, Presidente Giovani Commercialisti
“Appuntamento imperdibile da alcuni anni a questa parte, quest’anno abbiamo dato vita a un grande comitato raccogliendo tanti fondi da destinare alle associazioni benefiche. Quest’anno ci siamo dedicati ad Unitalsi, a un’associazione che raccoglie fondi per bimbi africani, ad Amnesia che è un’associazione che destina i fondi all’attività di ricerca per le persone anziane, e l’altra Napoli che permette ai bimbi dei quartieri più disagiati come Scampia di studiare musica”.

Umberto Vitiello

Umberto Vitiello, Presidente Giovani Acen
“Eventi di solidarietà in questa città sono sempre stati nel Dna della nostra associazione, siamo sempre impegnati nel territorio, in un certo senso è importante per noi essere anche partner, da anni siamo partner di Uniti nel Cuore, lo saremo sempre, esserlo sempre, è una festa che ha una certa risonanza e riesce a raccogliere un certo numero di fondi e speriamo in futuro di riuscire a fare sempre più beneficenza”.

Fabio de Felice

Fabio de Felice, Presidente Protom
“Questi giovani si rivelano sempre secondo le attese, anzi spesso riescono anche a superarle. Ritengo che queste iniziative siano foriere di contatti, di segnali per il territorio e di radicamento delle imprese. Napoli è aperta a queste cose, si può vedere dalla quantità di persone che partecipano a queste iniziative senza esserne forzati. Questa città ha molto da dare e può dare ancora di più”.

Valentina Ilardi

Valentina Ilardi, Rappresentante Legale Consorzio Ilardi
“Noi giovani crediamo fermamente in queste iniziative volte ad aiutare il prossimo, ben vengano le spinte giovanili da parte della città, affinché con il ricavato si possano aiutare persone abbienti. Sono già due anni che partecipiamo attivamente per un supporto morale, etico e in questo caso anche materiale, ci crediamo fermamente”. 

Vincenzo Serino

Vincenzo Serino, amministratore di Arkedil
“La nostra azienda si prefigge di fare tanti piccoli gesti ma per realizzare grandi progetti, non solo  sostenibilità, ma anche tematiche sociali. Questo è il primo anno ma spero ce ne saranno altri, quando si parla di beneficenza si parla di scalate da fare passo passo, percorrere le cose in modo delicato”.

Susanna Moccia

Susanna Moccia, VicePresidente Giovani Industriali Nazionale
Dall’inizio  dal mio ingresso, il mio primo gruppo di lavoro è stata proprio l’organizzazione della festa di Natale. Sono almeno 12 anni che va avanti questo grande evento. Con il Presidente abbiamo fatto in modo che questo fosse un brand conosciuto da tutte le associazioni. Stasera non ci sono solo imprenditori ma anche altri professionisti, ogni anno ci stringiamo la mano e cerchiamo di aiutare chi è meno fortunato di noi. Cerchiamo di scegliere associazioni che possano darci dei riferimenti concreti, vogliamo che il nostro ricavato venga utilizzato per tutta la comunità e soprattutto per i più piccoli”.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :