Magazine Lifestyle

Guess: Riapre gradualmente i negozi in Italia

Creato il 20 maggio 2020 da Moda Glamour Italia @ModaGlamour
Dopo il Lokdown imposto dal Governo Italiano a causa del Covid-19, Guessha deciso di riaprire gradualmente alcuni dei suoi negozi in Italia.
Le riaperture saranno portate a termine nel totale rispetto delle più rigide misure di sicurezza e tutela della salute previste dal Governo, inclusa la regolare sanificazione delle superfici, il controllo del numero di clienti ammessi al negozio e la limitazione dell’ingresso all’area dei camerini a una persona per volta.

All’ingresso di ogni negozio verrà allestito un punto fornito di igienizzante per le mani; saranno inoltre esposte indicazioni di sicurezza e istruzioni relative al distanziamento sociale, per favorire la protezione tanto dei clienti quanto del personale.Al fine di evitare assembramenti e rassicurare i nostri clienti in questo momento difficile, sarà anche possibile telefonare al punto vendita per prenotare uno speciale appuntamento con uno Shopping Assistant Guess, che vi accompagnerà nella vostra visita al negozio. Il punto vendita rimarrà aperto anche ad altri clienti, ma vi sarò garantita una fascia oraria specifica e un servizio personalizzato perché possiate godervi la vostra visita in totale relax.In termini di mercato, l’Italia rappresenta la nostra quota di mercato più alta in Europa e la seconda più alta del mondo, e la recente decisione del governo di allentare il Lockdown segna un importante passo nella strategia di ripresa di Guess. Gli 84 negozi monomarca e i 25 outlet della compagnia verranno gradualmente riaperti in tutta Italia. Molti di questi riprenderanno il consueto orario di apertura, mentre altri apriranno con orario ridotto. Durante questa crisi Internazionale, Guess?, Inc. e The Guess Foundationhanno donato oltre $1.300.000 per sostenere numerose azioni umanitarie, in collaborazione con diverse organizzazioni senza scopo di lucro sia a livello Nazionale che Internazionale, al fine di fornire DPI (Dispositivi di Protezione Individuale), incluse mascherine, indumenti, coperte, cibo e aiuto medico alle persone in difficoltà.Nel caso dell’Italia, il Brand si è occupato direttamente della fornitura di mascherine N95 alla Regione Lombardia, che sono state distribuite all’Ospedale dei Bambini Buzzi di Milano, all’Ospedale Sant’Anna di Como e all’Ospedale San Leopoldo Mandic di Merate.Per Maggiori Informazioni: www.guess.eu

Guess: Riapre gradualmente i negozi in Italia

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog