Magazine Africa

Guinea Equatoriale : la Saipem italiana si aggiudica contratto per costruzione di un gasdotto sottomarino

Creato il 10 novembre 2019 da Marianna06

Immagine correlata

La compagnia italiana Saipem si è aggiudicata un contratto di un valore stimato fra i 90 e i 100 milioni di dollari per la realizzazione di un gasdotto sottomarino di 70 chilometri che collegherà la piattaforma Alen con il centro petrolchimico di Punta Europa, in Guinea equatoriale. È quanto reso noto in un comunicato dal ministro del Petrolio di Malabo, Gabriel Obiang Lima, secondo cui le consegne di gas - che saranno gestito dalla statunitense Noble Energy - dovrebbero iniziare all'inizio del 2021. Il gasdotto, che servirà i giacimenti di gas offshore e avrà una capacità di 950 milioni di piedi cubi di gas al giorno, rientra nei piani delle autorità della Guinea equatoriale per prolungare la vita dei suoi impianti di produzione di gas naturale liquefatto (Gnl). In particolare, il progetto ha l’obiettivo di collegare vari giacimenti di gas offshore a impianti di Gnl onshore e trasformare l'isola di Bioko, situata al largo della costa atlantica della Guinea equatoriale, in un “hub” di lavorazione del gas. “Prevediamo che questo contratto, approvato in via eccezionale in determinate circostanze, contribuirà immensamente al miglioramento delle prestazioni delle imprese locali e alla creazione di posti di lavoro”, ha affermato Obiang Lima. La Guinea equatoriale, paese membro dell'Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (Opec), ricava oltre il 90 per cento delle sue entrate estere da petrolio e gas.(Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog