Magazine Diario personale

Halloween - il riassunto definitivo

Da Stefano Borzumato @sborzu
darospoaprincipe


La vera storia della nascita di Halloween, quiI recenti litigi in merito ad Halloween, qui.

Il mitico film di John Carpenter su Halloween, qui.
Inizialmente si doveva intitolare Gli omicidi del babysitter: avrebbe mai avuto successo con un simile titolo? Io non credo. 
Sarebbero mai stati girati 10 sequel fino al 2017? Io non credo.
Sarebbe mai riuscito ad incassare 47 milioni di dollari con un budget di 327 mila nel lontanissimo 1978? Io non credo. E il budget basso induce ad aguzzare l'ingegno: la celebre maschera non è altro che una maschera del Capitano Kirk di Star Trek dipinta di bianco e deprivata dei capelli.
Sarebbe mai stato sufficiente a lanciare nell'olimpo degli attori più importanti e meglio remunerati una come Jamie Lee Curtis? Io non credo. La critica definì subito Halloween come il nuovo Psycho, il cult movie di Hitchcock: la Curtis era la figlia di Janet Leigh, divenuta celebre nella scena dell'accoltellamento in doccia.

darospaoprincipeSarebbe mai divenuto un classico legato alla paura il nome del terribile interprete principale, Michael Myers? Io non credo. E il produttore del precedente film di Carpenter (Distretto tredici: le brigate della morte) non avrebbe mai potuto ottenere un simile, imperituro epitaffio, sebbene nel film non venga mai usato il suo nome e nei titoli di coda il personaggio venga definito col nomignolo 'The Shape'.
L'importanza del nome, una volta di più, emerge fragorosa (qui)!
Buoni festeggiamenti, gente!
Dolcetto o scherzetto?


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :