Magazine Tecnologia

Halo The Master Chief Collection PC, il provato - Provato - PC

Creato il 11 giugno 2019 da Intrattenimento

Uno dei passaggi più interessanti della conferenza Xbox all'E3 2019 per gli utenti PC è stato senza dubbio quello relativo al Game Pass: l'eccellente offerta che Microsoft ha riservato ai suoi utenti console arriva anche su PC, per ora in open beta, con oltre cento titoli e, tra quelli più popolari, anche Halo The Master Chief Collection. Il pacchetto conterrà tutto il meglio della serie e verrà rilasciato a pezzi, partendo da Halo Reach per poi proseguire con il resto della serie. Ciascun episodio verrà venduto a circa dieci euro, a parte ODST che ne costerà cinque. La ragione di questa scelta è che gli sviluppatori, ci hanno spiegato, vogliono lavorare sui capitoli successivi partendo dai feedback degli utenti per poi migliorare l'esperienza di volta in volta. Un processo iterativo che, se da una parte non darà modo di avere tutta la collezione assieme, dall'altra dovrebbe garantire una maggior qualità complessiva. All'Xbox Showcase 2019 ci siamo potuti sedere per fare una partita e scambiare alcune battute con i rappresenti del team giunti a Los Angeles: forse non sarà stato il prodotto più ricercato e atteso della fiera, ma dopo mille rumor e una lunghissima attesa ci siamo avvicinati a questa possibilità con molta curiosità..

Il lavoro fatto su Halo Reach è piuttosto sottile: il porting è fedele all'originale e i nove anni passati dall'uscita si fanno indubbiamente sentire a livello grafico. I personaggi tengono ancora bene botta, stesso discorso relativo alle armi, ma le ambientazioni sono indubbiamente un po' spoglie e gli effetti relativamente poveri. Su PC ci sarà però il supporto a risoluzioni maggiori, noi ad esempio lo abbiamo potuto provare in 4K, e a frame rate che andranno oltre alle 60 immagini al secondo, così da sfruttare fino in fondo il proprio set up. In 4K a sessanta frame al secondo, come lo abbiamo provato, dobbiamo dire che pur non potendo competere con le ultime uscite si lascia giocare piacevolmente: il field of view è più ampio rispetto alla controparte console (e potrà essere modificato a piacere) e non si notano ovviamente problemi di aliasing o altri artefatti grafici. Purtroppo non c'è stato modo di accedere alle opzioni grafiche, quindi non sappiamo quale varietà di scelte e quali tecnologie sono state implementate, ma basterà un lavoro decente per dare un senso a un porting che è atteso da lungo tempo.

Halo The Master Chief Collection PC, il provato - Provato - PC

A livello di opzioni non ci saranno grosse differenze: i contenuti saranno quelli di un tempo, né più né meno, ma d'altra parte non sarebbe stato realistico aspettarsi aggiunte fatte ad hoc dopo così tanto tempo. Il gameplay invece è stato leggermente modificato per poter venire incontro al diverso sistema di controllo: l'auto mira che è presente, per quanto in maniera non invasiva, su console è stata completamente eliminata per ribilanciare la difficoltà che sarebbe stata abbassata dall'uso di mouse e tastiera. Il risultato è un prodotto che risulta piuttosto complesso, molto appagante e ancora appagante. Insomma se da una parte è indubbio che su PC Halo perde qualcosa del suo fascino console, ecosistema su cui è cresciuto fino a diventare uno dei paradigmi degli FPS giocabili con il pad, resta una serie di grande valore che, per quantità e qualità, va provata almeno una volta. A questo punto aspettiamo l'arrivo di Halo Reach, che sarà disponibile sia sullo store proprietario di Windows sia su Steam, e poi dei successivi capitoli per cercare di capire quanto in effetti sia valsa la pena aspettare così tanto e quanto gli sviluppatori siano riusciti a portare la magia delle serie dal salotto alla scrivania. Per le informazioni sui prezzi e i dettagli sull'uscita vi rimandiamo alla nostra news dedicata, mentre potete visionare quanto visto in conferenza Xbox su Halo Infinite per capire che direzione prenderà il futuro della serie e ovviamente anche di Microsoft a partire dal suo prossimo sistema Scarlett.

Halo The Master Chief Collection PC, il provato - Provato - PC

Halo The Master Chief Collection per PC si presenterà a capitoli, partendo da Halo Reach: il porting non è certo rivoluzionario ma, tenendo a mente gli anni che passano, lo sparatutto di Bungie resta un prodotto di valore che potrà essere giocato con una manciata di migliorie pensate apposta per PC. Più che la formula d'acquisto a dieci euro a episodio, secondo noi Halo The Master Chief Collection sarà un'ottima ragione, tra le altre, per fare proprio il Game Pass su PC.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog