Magazine Attualità

HSSH: a Torino la digitalizzazione delle imprese passa dalle scienze umane

Creato il 05 giugno 2019 da Retrò Online Magazine @retr_online

Marco Ceretto Castigliano

Lunedì 3 giugno, nella sala del Palazzo del Rettorato dell'Università di Torino (Via Verdi 8), il rettore Gian Maria Ajani, Vincenzo Ilotte, Presidente Camera di commercio di Torino e Germano Paini, Responsabile del Progetto Strategico dell'Università di Torino "Innovazione e Competitività", hanno presentato un progetto importante nel percorso a noi tanto caro di progresso tecnologico e scientifico della città di Torino. Si tratta di HSSH with & for Industry 4.0; una nuova Infrastruttura di Ricerca delle scienze umane, sociali e umanistiche (le cosiddette HSSH Human Social Science and Humanities) per la trasformazione digitale delle imprese e dei mercati.

L'ambizioso progetto sarà ospitato presso gli spazi dell' ex Borsa Merci di Via Giolitti, che vedrà sviluppati al suo interno una serie di laboratori tecnologicamente all'avanguardia a disposizione delle imprese del territorio, per studiare e analizzare i comportamenti dei consumatori sul territorio piemontese e non solo e per sviluppare la sperimentazione di nuovi prodotti da lanciare sul mercato. La cosa interessante è che questa fase di sperimentazione potrà essere portata avanti su due piani: da un lato in contesti reali e realizzati su misura, dall'altro attraverso scenari di realtà virtuale immersiva.

Secondo Ajani è ormai fondamentale che il mondo delle imprese faccia riferimento anche e soprattutto alle ormai avanzatissime tecniche di studio comportamentale proprie delle scienze umanistiche per poter calibrare sempre meglio le strategie di mercato e venire sempre più in contro alle esigenze del consumatore contemporaneo. HSSH sarà proprio il luogo di sperimentazione dedicato e improntato a questa visione simbiotica fra mercato e comportamento umano.

" HSSH raccoglie la sfida dell'integrazione della ricerca interdisciplinare delle scienze umane, sociali e umanistiche applicata a problematiche dello sviluppo economico. La collaborazione tra ricerca e imprese si pone come un importante fattore di sviluppo del territorio per rispondere alla Quarta Rivoluzione Industriale." Queste le parole di Germano Paini, Responsabile del Progetto Strategico dell'Università Innovazione e Competitività.

Un luogo all'avanguardia quindi, che metterà a disposizione della ricerca ampi spazi e tecnologie avanzate, sperando di poter diventare un polo di aggregazione e di nuovi spunti per chi le scienze umane, comportamentali e l'economia la pratica, la studia e la "mastica" quotidianamente".

Più di 1.000mq a disposizione del progetto presso l'ex Borsa Valori di Torino, concessa in comodato d'uso per 20 anni e con un contributo di 700.000 € dalla Camera di commercio del capoluogo sabaudo. Al suo interno laboratori specifici per le varie fasi della ricerca: dal Decision Making Lab, dedicato all'osservazione e all'analisi delle dinamiche di gruppo e alle analisi comportamentali, fino ad un Data Visualization Lab composto da 2 pareti video wall interattivi che permetterà la visualizzazione di dati complessi per fini esplorativi e di comunicazione, passando per uno User Centred Design Lab, dove i ricercatori potranno avviare lo sviluppo di processi creativi attraverso l'interazione interpersonale e con l'aiuto di strumenti multimediali interattivi. Oltre a tutto ciò non mancheranno spazi per workshop, conferenze e meeting e uno spazio fisico dove allestire ambienti reali per effettuare test sul comportamento e le abitudini dei consumatori.

HSSH: a Torino la digitalizzazione delle imprese passa dalle scienze umane

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog