Magazine Tecnologia

Huawei P30 Pro: il display Oled sarà fornito da Samsung

Creato il 17 marzo 2019 da Andreapuchetti
Huawei P30

C’è molta attesa per la nuova gamma Huawei P30 che verrà presentata a Parigi il 26 marzo. Secondo una recente notizia proveniente dalla Cina, Samsung potrebbe essere il fornitore unico di pannelli Oled per il modello flaghsip top di Huawei, il P30 Pro. Anche la versione P30 standard, peraltro, installerà uno schermo Amoled di Samsung.

Secondo un post apparso sul social network cinese Weibo, che fa riferimento a informazioni provenienti da fonti industriali e considerato altamente attendibile, Huawei avrebbe stretto un accordo con Samsung e incaricato l’azienda coreana di realizzare tutti i pannelli Oled per gli smartphone P30 e P30 Pro.

Una notizia più che credibile: innanzitutto perché Samsung è il più grande fornitore al mondo di pannelli Oled per smartphone; inoltre possiede le risorse e la manodopera necessarie per soddisfare la forte domanda di Huawei. Anche per la stessa Huawei avere a che fare con un solo fornitore di schermi semplificherebbe la gestione dei rapporti commerciali.

Huawei P30 Pro: il display Oled sarà fornito da Samsung

C’è infine un altro aspetto da non tralasciare e che spiegherebbe ulteriormente la scelta del produttore cinese: dopo i problemi avuti nelle prime settimane di commercializzzione con i panneli realizzati da LG, alcuni dei quali erano difettosi, Huawei avrebbe preferito un unico fornitore: affidabile e capace di esercitare un cappillare controllo di qualità sui pezzi forniti.

Dunque, il fatto che Samsung e Huawei si stiano sfidano in tutto il mondo contendendosi la palma di primo produttore mondiale di telefonini, non impedisce ai due colossi di stringere accordi internazionali di fornitura. D’altra parte l’ordine dei display Oled di Samsung per i Huawei P30 e P30 Pro assicurerebbe al chaebol coreano una commessa importante dal punto di vista economico e assai prestigiosa, pur sapendo che concorrerà al successo commerciale del top di gamma del temibile concorrente.

Ma il mercato della telefonia mobile, oggi, è anche questo!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog