Magazine Cultura

I can’t get no satisfaction

Da Foscasensi @foscasensi

Scorrono le vigne, le mani sulle 10.10, in bocca muco e menta chimica. a volte le ossa sono appena elettriche e le puoi sentire scorrere, anche se non sembra. Se solo potessi liberarmi la lingua da questo burro che sa di medicina. E poi il vapore d'acqua, dappertutto. Per questa estate dei morti i ciclamini dormono e la veronica è livida, l'elleboro scosciato. Ci sono già state le cimici, che hanno riempito le fessure e posto le uova in luoghi che ancora non so. Ma ricordo ancora l'odore, e so che torneranno. Fa caldo, perché sostanzialmente il mondo va a puttane. L'ovest è lontano e no, oggi non puoi venire a dirmi che devo stare buona, che è tempo di ascoltare. La radio accende i platani e il bidone della spazzatura, il vento abbatte uno shopper mezzo pieno sul ciglio, Mick Jagger canta da solo - I can't get no satisfaction


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines