Magazine Consigli Utili

I cereali per la colazione fanno male. Troppi zuccheri.

Da Squid
Prima di leggere questo articolo consigliamo l'approfondimento "lo zucchero fa male". I cereali a colazione fanno male? I cereali della prima colazione, considerati da molti alimenti indispensabili per la crescita dei bambini, sono oggetto di critiche negli USA, soprattutto quelli della Kellogg's. Infatti, il loro contenuto in zuccheri è esageratamente alto. Solo un prodotto su quattro soddisfa i criteri indicati nelle linee guida del governo, che prevedono per i cereali destinati ai bambini una quantità massima di zucchero pari al 26% in peso. Si tratta di un risultato deludente, considerando che le aziende si erano dichiarate disposte ad aderire alle nuove e più sane direttive. Gli Honey Smack's della Kellogg's sono i peggiori in assoluto, con il 56% di zucchero, ma anche altri sono al di sopra del 40%. In altre parole, mangiare una tazza di questi cereali equivale a consumare due-tre barrette di cioccolato. Nella top-ten dei peggiori per apporto di zuccheri, la multinazionale Kellog's, occupa ben cinque posti su dieci. I produttori naturalmente cercano di minimizzare, trovando scuse, ad esempio indicando il quantitativo giusto in una tazza riempita per 3/4, ma bisognerebbe stabilire la grandezza della tazza, effettivamente sembra proprio un'arrampicata sugli specchi. Sembra, comunque, che qualcosa stia cambiando, forse anche grazie all'esempio della signora Obama, da sempre impegnata nella diffusione di una più corretta alimentazione, ma dall'altra parte ci sono sempre in agguato le multinazionali produttrici dei prodotti dei quali ormai sembra non si possa farne a meno. Per quanto ci riguarda, cerchiamo di dare ai nostri bambini delle fette biscottate magari con marmellata fatta in casa, non ci vuole molto tempo per preparare una colazione sana e poco ricca di zuccheri, e non dimentichiamo la frutta. MammutFonte originale: Informazione e news.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :