Magazine Marketing e Pubblicità

I cinque malfatti. Nati per leggere

Creato il 30 maggio 2016 da Nkw1978 @NKW1978
Se mi avessero letto questo libro quando ero piccolo/giovane adesso sarei una persona migliore. I cinque malfatti è per bimbi grandicelli, direi dai 4 anni a salire, fino ai 90 anni e anche oltre.
E' uno di quei libri da secondo impatto, le illustrazioni di  Beatrice Alemgna sono molto belle, molto, ma non "facili", occorre essere abituati ad avere in mano libri con disegni diversi, colori diversi, fuori da "schemi classici". Insomma, il solito discorso dei disegni e delle illustrazioni omologate nei tratti e nei colori.
In questo albo la storia ha molti colori, è dolce, tenera ma anche molto forte. Dico sempre di non prestare attenzione ai "messaggi" che i libri danno, di godere solo del momento della lettura. In questo caso mi riesce difficile.
Mi riesce difficile perchè ne I cinque malfatti c'è un messaggio cui sono molto affezionato, forse perchè mi ci sono scontrato a lungo.
Comunque, in breve: ci sono 5 malfatti, 5 personaggi con dei difetti, evidenti, fastidiosi e limitanti; ad un certo punto arriva un tipo perfetto che però non è capace di essere felice. La faccio facile e banale.
La vera differenza è nella capacità dei cinque malfatti di riconoscere il proprio essere fatti male (gareggiano anche per determinare il più malfatto) e nel trasformare il loro essere Malfatto nel loro punto di forza, nell'accettarlo e ribaltare la situazione.
Una delle cose che apprezzo è che tutti e cinque i personaggi sono ben costruiti (non solo figurativamente), sono tutti protagonisti ed è facile affezionarsi.
Ecco, ribadisco ancora una volta che i libri non dobbiamo usarli in maniera strumentale, non dobbiamo leggerli per far passare dei messaggi, però possiamo usarli come stimoli per parlare dei contenuti. Per questo I cinque malfatti è un bel libro da leggere coi vostri bimbi "grandi" perchè potrete scoprire tante cose e divertirvi a parlarne e a giocarci. Ho imparato tanto dalle domande di Gaia circa i personaggi, domande che con le letture son diventate osservazioni e risposte.
Con i libri si può palrare di un'infinità di cose, l'importante è che vi togliate di dosso quell'espressione grave che avete adesso. Prendete in mano I Cinque malfatti e leggetelo, il resto lo faranno loro. 
Insomma, Topipittori è una garanzia in questo, i suoi albi non sono mai banali, scontati, richiedono sempre un pegno di concentrazione per essere affrontati e letti. Ti ripagano però con delle storie bellissime, di quelle che non vi stancherete mai di tenere a portata in libreria, di quelle che a distanza di anni vi torneranno in mente, piacevolmente.
I cinque malfatti. Nati per leggere

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Mostro peloso. Nati per leggere

    Mostro peloso. Nati leggere

    Anche questo un grande classico. La storia è abbastanza nota, parla di un mostro peloso (ma dai?!) che incontra un Re fifonissimo che poi manda dal mostro la... Leggere il seguito

    Da  Nkw1978
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Mi porti al parco? Nati per leggere

    porti parco? Nati leggere

    Ecco un libro divertente, rumoroso e colorato. Dopo aver presentanto libri anche molto profondi eccone uno che è uno spatacco. Leggere il seguito

    Da  Nkw1978
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Che cos'è un bambino? Nati per leggere

    cos'è bambino? Nati leggere

    Wow, che libro. Rientra nella categoria "libri che leggiamo ai bambini ma che dovremmo ascoltare noi".Fra gli altrim, giusto per fare un riassunto: "Il mondo è... Leggere il seguito

    Da  Nkw1978
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • Flon Flon e Musetta. Nati per leggere

    Flon Musetta. Nati leggere

    Questo non è uno dei nostri libri. L'ha portato a casa Gaia dalla scuola materna. In genere mi piace scoprire cosa scelgono e vedere se poi la storia soddisfa l... Leggere il seguito

    Da  Nkw1978
    MARKETING E PUBBLICITÀ, MEDIA E COMUNICAZIONE
  • “I buoni e i cattivi”

    buoni cattivi”

    La fine del mandato del democratico Presidente Barack Obama si avvicina, e con essa le elezioni che sveleranno chi sarà il 45° Presidente degli Stati Uniti... Leggere il seguito

    Da  Powltheowl
    MEDIA E COMUNICAZIONE, POLITICA, SOCIETÀ
  • I russi

    russi

    Non c’è niente di più azzardato che circoscrivere, isolare un elemento psicologico per attribuirgli un nome, un’etichetta, una «funzione». Leggere il seguito

    Da  Libereditor
    CULTURA, LIBRI
  • I figli

    figli

    E' stato recentemente calcolato che il costo di crescere un bambino dalla nascita ai 18 anni è di circa 160.140 €uro.Ma questi 160.140 €uro non sono poi... Leggere il seguito

    Da  Supremo
    CUCINA, RICETTE