Magazine Salute e Benessere

I fagioli magici della salute – parte II

Creato il 27 gennaio 2020 da Loretonemi
I fagioli magici della salute – parte II

Continuiamo a scoprire i benefici di uno dei legumi più consumati al mondo: il fagiolo.

Qui abbiamo già parlato delle proprietà nutrizionali del fagiolo, delle differenze fra fagioli secchi e in scatola, delle varietà e del loro consumo settimanale consigliato soprattutto in caso di dieta, gravidanza e rinforzo del sistema immunitario.

In questo nuovo articolo troverai altre importanti informazioni. Ad esempio, lo sapevi che esistono gli integratori a base di baccello di fagiolo?

Dimagrisci con gli integratori a base di baccello di fagiolo

I baccelli di fagiolo, ricchi di amminoacidi e vitamine, si trovano in commercio sotto forma di compresse o infusi e sono consigliati per diversi motivi:

  • curare l'ipertensione;
  • abbassare il livello di colesterolo;
  • abbassare il livello della glicemia;
  • curare il sovrappeso e l'obesità, poiché riducono il senso di fame e anche l'assorbimento dei principi nutritivi.

Io li consiglio spesso ai miei pazienti a dieta poiché contengono la faseolamina, una proteina in grado di frenare la trasformazione in glucosio dell'amido che si trova nei carboidrati di tipo complesso, come la pasta ed il pane. L'azione combinata della faseolamina, delle fibre e dei flavonoidi rende il baccello di fagiolo un alleato prezioso della linea.

Ricorda, però, che non esistono davvero alimenti o integratori dai poteri magici. Per arrivare alla perdita di peso è necessario seguire una dieta variegata ed equilibrata scelta insieme ad uno specialista della nutrizione che sappia consigliarti bene cosa mangiare e in quali dosi.

Abbinamenti perfetti

I fagioli possono avere un utilizzo estremamente versatile in cucina. Possiamo usarli come piatto principale, condimento per i primi piatti, ingrediente centrale di una zuppa oppure si possono consumare freddi come antipasto.

Ottimo l'hummus di fagioli neri da proporre agli amici per un aperitivo light!

La migliore strategia nutrizionale è combinare i legumi con i cereali così da coprire il totale fabbisogno proteico giornaliero . Quindi, pasta e fagioli, pasta con i ceci e riso coi piselli sono piatti tradizionali e completi dal punto di vista nutrizionale.

Leggi anche: I 5 benefici delle mandorle, pillole naturali di salute

Usa la purea di fagioli per preparare gustosi dolci

Un'idea molto originale per aggiungere i fagioli alla dieta e soprattutto all'alimentazione dei più piccoli è sostituirli alla farina nelle preparazioni dolciarie.

Con la purea di fagioli si posso preparare deliziosi muffin e brownies al cioccolato 100% gluten-free aggiungendo i fagioli all'impasto.

I fagioli sono anche l'ingrediente principale di una crema gustosa che consiglio spesso ai miei pazienti: la fagiotella.

Gustosa crema a base di fagioli, nocciole e cioccolato, ideale per i bambini in sostituzione alle creme da spalmare già confezionate ricche di grassi e zuccheri.

Ingredienti:
  • 230 gr di fagioli cannellini (peso da cotti)
  • 8 cucchiai di cacao amaro in polvere
  • 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 100 ml di acqua
  • 3 cucchiai di miele
Preparazione:

Usa i fagioli cannellini già cotti o in scatola (precotti, ma importante scolarli e risciacquarli bene per togliere il sale aggiunto).

Unisci tutti gli ingredienti in una ciotola e frullali fino ad ottenere un composto omogeneo.

Conserva in frigo e consumare entro 3-4 giorni.

La fagiotella è ottima come merenda da spalmare su una fetta di pane integrale.

Leggi anche: Congelare e scongelare, lo stai facendo bene?

Se metto ammollo i fagioli secchi perdo tutti i nutrienti?

No, purché tu segua delle regole precise. È consigliabile, infatti, tenerli in ammollo almeno 6-8 ore in acqua fredda, per poi cuocerli in un'acqua diversa. L'acqua di ammollo va gettata via perché contiene i fitati e le purine, sostanze tossiche che favoriscono la comparsa di acido urico nel sangue. Metterli ammollo consente il rilascio di alcune sostanze dette glucosidi cianogenetici, responsabili della fastidiosa flatulenza.

Un po' di succo di limone per assorbire le vitamine del gruppo B

I fagioli, così come i legumi in genere, sono molto ricchi di vitamine del gruppo B, ma queste vitamine sono idrosolubili e si perdono facilmente durante l'ammollo e la cottura in acqua. L'aggiunta di succo di limone (un cucchiaio per ogni litro d'acqua) accresce la ritenzione di vitamine del gruppo B alla fine della cottura.

Fagioli: quante volte a settimana?

La porzione ideale è di 100-150 g se freschi o surgelati, 30-50 g se secchi, 50 g per le farine. Da consumare almeno 2-3 volte a settimana. Evitate i fagioli in latta in quanto ricchi di sodio (aggiunto al liquido di conservazione) e nichel a causa dell'erosione del contenitore di metallo che verrebbe poi assorbito dal nostro organismo. Se per praticità li volete acquistare già pronti all'uso, meglio optare per fagioli surgelati o in vetro ma mi raccomando di scolarli e sciacquarli per bene prima dell'utilizzo.

Come sostituire la carne con i fagioli?

Pasta e fagioli oppure un'insalata di fagioli con una fetta di pane integrale rappresentano una buona combinazione per raggiungere un equilibrio proteico simile a quello di una fetta di carne.

Fagioli: occhio alla spesa

Di una scatola di fagioli leggi bene gli ingredienti e la quantità di sale, evita i prodotti che presentano conservanti. Acquista soprattutto fagioli conservati nei vasetti di vetro e nel tetrapak. Da tenere in frigo una volta aperta la confezione e consumare entro 2 giorni.

Negli ultimi tempi in commercio si trovano sempre di più confezioni di pasta di legumi. Sugli scaffali dei supermercati puoi trovare anche la pasta di fagioli cannellini e di azuki neri, un'ottima soluzione "alternativa" per consumare questo alimento.

I fagioli magici della salute – parte II

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog