Magazine Tecnologia

I gestori europei iniziano le ordinazioni delle Nano SIM

Creato il 19 luglio 2012 da Andy04 @stilegamesnews

I gestori europei iniziano le ordinazioni delle Nano SIM
Secondo quanto riporta oggi il Financial Time i più grossi gestori di servizi di telefonia europei starebbero cominciando ad ordinare le nuove nano SIM per non farsi trovare impreparati visto l’imminente lancio delliPhone 5; infatti il nuovo iPhone monterà un nuovo formato di SIM esclusivamente progettato dalla casa di Cupertino, ma sicuramente dopo di lui altri dispositivi vorranno adottarlo. Su questo nuovo formato di SIM c’è stata una lunga polemica che da una parte vedeva la casa presieduta da Tim Cook e dall’altra l’unione formata da Nokia, RIM e Motorola. La polemica verteva su due formati diversi di SIM; uno progettato da Apple, piccolo e molto compatto e uno ideato dal trio appena citato, leggermente più grande. In mezzo c’era l’ETSI, l’European Telecommunications Standard Institute, cioè l’ente preposto alla  supervisione di tutti i modelli proposti in Europa in ambito di telecomunicazioni.

Si voleva sicuramente evitare lo strapotere di Apple anche nell’ambito delle SIM. Apple però ha presentato anche un nuovo progetto di alloggiamento per le nano SIM e la bontà di quest’ultimo  ha avuto la meglio, aumentando così ancora di più le angosce della concorrenza che ora si vedono costrette a pagare alla casa di Cupertino anche i diritti di utilizzo della nano SIM ed il sistema di alloggiamento.

Quindi, polemica conclusa, gli operatori si stanno dando da fare per ordinare enormi quantitativi di queste microscopiche schede, visto che dopo l’iPhone 5 saranno adottate da tutti i nuovi modelli di cellulari in uscita. Quelli vecchi invece dovranno per forza attendere un adattatore, nel momento in cui le nano SIM dovessero prendere il sopravvento, perchè sicuramente le vecchie SIM, saranno tolte dalla produzione.

Anche quando arrivarono le micro SIM ci furono problemi del genere e alla fine gli adattatori arrivarono, quindi si tratta solo di aspettare e di avere fiducia, intanto non si sa nemmeno se iPhone 5 monterà e supporterà questa ‘tecnologia’.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog

Magazine