Magazine Cucina

I LIBRI del TAPIS ROULANT: I gatti di Farfa, Guido Spano, Amarganta 2015

Da Gnoma
I LIBRI del TAPIS ROULANT: I gatti di Farfa, Guido Spano, Amarganta 2015
Dopo gli stravizi pasquali riprendo il tapis-roulant  e mi immergo nella piacevole lettura gatta.
Ho letto il libro in 2 chilometri e 350 metri, Circa un'ora e mezza.
I Gatti di Farfa, Guido Spano, Amarganta 2015
Questa è un opera prima e come tale ha tutta la fresca semplicità di un romanzo d’esordio. L’avvio  presenta i personaggi di David e Carlo che partono per una fiera dell’editoria che si tiene a Farfa. La presenza di uno scrittore e le sue vicissitudini anche comiche in fiera rendono il romanzo adatto e piacevole alla lettura soprattutto per gli scrittori. Tutta la storia sembra narrata da due punti di vista, o per lo meno la capacità dell’autore sta nel mostrarci come i due personaggi interagiscono più o meno coinvolti nell’ambiente circostante. Dopo un paio di capitoli un po’ piatti, non me ne voglia l’autore,  si arriva al convento delle Brigidine, che con i deliziosi e profondi personaggi delle monache, tutte meravigliose Maddalena, Marcherita, Christine, Paolina,  rendono l’opera ricca di spessore e anche colore. Ci si immerge di colpo in un magico ambiente naturale e nei  sentimenti passati, e si ha modo di riflettere.  I protagonisti in breve si ritrovano circondati di molti compartecipanti che, come pure la fiera del libro con i suoi buffi personaggi, ci offrono uno squarcio ironico su un mondo spesso incomprensibile ai comuni mortali, la scrittura. I gatti in ruoli minori sembrano assistere sul fondo alla pacifica invasione di cotanti appunto "invasati". La storia procede con piccoli colpi di scena, mai esagerati, e pure un piccolo mistero che donano ritmo a un romanzo di per sé sornione e placido come un gatto…appunto. 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :