Magazine Bellezza

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

Da Cla
Ciao! Finalmente oggi Apollo (ehhh noi del classico ogni tanto confondiamo mito e realtà) si è deciso a scendere fin qui e ci ha regalato un attimo di sole, così sono riuscita a fare qualche foto ai pigmenti di Kiko della collezione Colours in the World acquistati un po' di tempo fa (qui il post). Devo dire che è stato piuttosto complicato fotografare i pigmenti, e davvero le foto non rendono la loro bellezza. Il packaging è costituito da un vasetto di forma cilindrica di plastica trasparente, utile per vedere il colore e la quantità di prodotto all'interno. Svitando il tappo, che qui è di colore argentato, mentre nella collezione permanente è nero (se non sbaglio), non si trova subito la polvere, ma c'è un tappino di plastica opaca che previene eventuali fuoriuscite di prodotto, cosa che secondo me è ottima, anche perchè essendo piuttosto maldestra un giorno farò cadere anche questi giù dalla mia "postazione" e almeno se c'è lui eviterò spargimenti di "sangue" inutili (se il vasetto sarà chiuso, se no buonanotte al secchio). In questo post vi farò anche una mini recensione d'uso, ma tenete presente che non avendoli da tanto la mia opinione non è precisa come potrebbe esserlo dopo mesi e mesi (e mesi e mesi e mesi...) di utilizzo.

Dicono di loro (dal sito):Ombretto in polvere libera a base di pigmenti puri ad alta concentrazione. Nuovi colori creati in esclusiva per la collezione "Colours in the world".Ultra-sottile e perfettamente sfumabile, la texture di Pigment Loose Eyeshadow permette un rilascio colore estremo, pieno e intensamente brillante, unico nella sua categoria.
La polvere è formulata con pigmenti puri e con l'aggiunta di perle altamente sofisticate per accentuare la luminosità del colore e la brillantezza estrema.
Ogni tonalità può essere utilizzata singolarmente oppure mixata con altre nuances per ottenere ogni volta una sfumatura unica e personalizzata.
Utilizzato in abbinamento con Mixing Solution, l'apposita soluzione miscelante, la polvere di Pigment Loose Eyeshadow migliora le proprie performance di stendibilità, aderenza alla palpebra e brillantezza del colore, prolungandone la durata oltre ogni limite.Disponibile in 6 tonalità.Oftalmologicamente testato. La mia esperienzaHo scelto questi due pigmenti innanzitutto per i colori, ma anche per la consistenza delle polveri, che non ho mai guardato con molta attenzione nella linea permanente perchè non mi ispiravano molto, anche perchè credevo di fare più pasticci che altro. Tuttavia, da quando ho aperto questo blog ho iniziato a guardare con più attenzione ciò che mi trovavo davanti, ed ecco che la collezione di Kiko per la primavera estate d quest'anno mi ha fatto fare "il grande passo". Il primo colore che ho scelto è stato il numero 28 "Sunny Coral", un pesca-corallo con riflessi oro, che ha colpito immediatamente la mia attenzione (e che in seguito ho sentito essere simile all'Oro Rosa di Neve Cosmetics, ma non avendo quest'ultimo non posso fare il confronto). Il secondo che ho preso è stato il 27 "Beaming Beige", un beige caldo luminoso e con qualche micro (ma micro micro) glitter sparso qua e là, di appena qualche tono più della mia pelle, e che ho trovato perfetto per un trucco occhi da tutti i giorni (per scuola è perfetto). Ho sentito che molte l'hanno definito insignificante, ma l'effetto, seppur delicato, mi piace molto e non è per nulla insignificante, anzi, e lo trovo anche piuttosto sofisticato. Gli altri colori li ho trovati molto belli tutti, ma siccome non sono quelli che uso di solito ho preferito fermarmi qui, magari comprerò il marrone e/o il verde ai saldi, ma per ora basta così. Entrambi i colori possono essere usati sia da asciutti che da bagnati, e in quest'ultimo caso il colore si intensifica un po' e, nel caso del 28, si accentuano i riflessi dorati. Io non ho comprato la mixing solution, uso l'acqua termale di La Roche Posay e mi ci trovo bene, mentre ho paura che la soluzione messa in vendita da Kiko possa crearmi problemi, e siccome ho gli occhi piuttosto sensibili non mi va di ripetere l'esperienza di molte altre ragazze, che si sono ritrovate a combattere contro occhi irritati e arrossati, per non dire peggio. Ma ora vediamoli nel dettaglio.I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
Vai col primo (che in realtà è il secondo)! Vi presento il numero 28 "Sunny Coral", un pesca-corallo con riflessi oro (giuro che non lo dico più, giuro!). Il colore è secondo me molto particolare, adatto sia alla primavera che, soprattutto, all'estate. Nelle foto non rende, ma ve le faccio vedere lo stesso, anche se vi consiglio comunque di fare un salto da Kiko, o in ogni caso di non fidarvi del sito, dove sembra più un borgogna che altro. La quantità di polvere è di 6 g (mi pare, dov'è finita la confezione??) per 5,90 euro di prodotto.

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose EyeshadowI miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

Il tappinooo


Il secondo pigmento che ho preso è il numero 27 "Beaming Beige", che ho trovato perfetto per un trucco per tutti i giorni luminoso e di classe. Le premesse sono buone e vengono ampiamente mantenute, e questo pigmento una volta indossato fa sembrare l'occhio un po' meno da pesce lesso e boccheggiante. A me piace molto, non è uno dei colori più particolari del mondo, ma a me piace e mancava nella mia collezione, quindi ecco che ci sono andata a spendere gli stessi 5,90 dell'altro.
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow
I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow

Le polveri in apparenza possono sembrare grosse, ma in realtà sono estremamente setose e sottili, facili da stendere e lavorare, una volta stese non se ne vanno per fatti loro e rimangono dove devono stare  anche senza primer o una qualsivoglia base cremosa sotto, ma in quel caso (con una base) il colore ne beneficia e sicuramente dura di più rispetto a quando il pigmento è "aggrappato" solo alla pelle. In ogni caso, io li promuovo, trovo i colori splendidi e adatti a me (ma va??), ma ce n'è per tutti i gusti, e secondo me questi pigmenti meritano una chance. Voi che ne dite?
Un bacio, 

I miei primi pigmenti: Kiko Colours in the World Pigment Loose Eyeshadow


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog