Magazine Informazione regionale

"I migliori punti panoramici su Firenze" di Beatrice

Creato il 28 ottobre 2017 da Leonardo Manetti @leonardomanetti
migliori punti panoramici Firenze
Firenze, Culla del Rinascimento, è una delle città più visitate del Chianti. Ammirare palazzi, chiese, affreschi, pitture e sculture è una delle ragioni per la quali si viene in visita in città. Ma prima di perdersi per i corridoi dei musei e lungo le navate delle immense chiese potete osservare la perfezione e la poesia che Firenze esprime da uno dei suoi belvedere: La Cupola del Brunelleschi.

Cupola del Brunelleschi

Uno dei simboli della città è stata costruita su progetto del Brunelleschi dal 1420. E' la cupola autoportante più grande al mondo ed è stata pensata dall'architetto rinascimentale come l'unione di due volte, una interna ed una esterna. Salendo più di 460 scalini e passando tra le due calotte si raggiunge la cima dalla quale si ha una panoramica su Piazza del Duomo e su centro città. 

Campanile di Giotto

Iniziato da Giotto nel 1334, il Campanile, si trova sul lato sud del Duomo e conta poco più di 400 scalini. Salendo le scale ci si può affacciare dalle finestre lungo il percorso dalle quali si ammira una vicinissima visuale sulla Cupola e su Piazza del Duomo ed arrivando in cima si ha una visuale molto simile a quella dalla cupola sul centro città. 
migliori punti panoramici Firenze

Caffè del Verone 

Il Caffè del Verone si trova all'ultimo piano del Museo degli Innocenti. Oltre alla sala circondata da finestre panoramiche vi si trova anche un terrazzo dal quale si ha una bellissima visuale sulla Cupola del Duomo e sul Campanile ed anche sulla Sinagoga la cui cupola verde domina il paesaggio.
migliori punti panoramici Firenze

Terrazza della Biblioteca delle Oblate

Sempre in tema di terrazze, la vicina terrazza della Biblioteca delle Oblate, mostra una bellissima visuale sulla Cupola del Duomo. L'accesso è consentito a tutti e la migliore visuale si a dal secondo piano della struttura.
migliori punti panoramici Firenze

Forte del Belvedere

migliori punti panoramici FirenzeSi trova su una delle alture più alte della collina di Boboli. Questa zona venne inglobata all'interno delle mura del XIII secolo e Clemente VII sapendo la debolezza di questa zona fece realizzare il forte ad Antonio da Sangallo il Giovane. Successivamente restaurato da Cosimo I e fortificato su volere del Granduca Ferdinando I per la vicinanza ad esso con il trasferimento della famiglia a Palazzo Pitti. Fu infatti restaurato da Bernardo Buontalenti per scopo difensivo; il Granduca in pochi minuti si poteva rifugiare al suo interno e dominare la città in caso si attacco sia interno che esterno. 

Giardino di Boboli

All'uscita dal Forte Belvedere si può entrare direttamente al Giardino di Boboli. Il giardino, costruito alla metà del Cinquecento per volere dei Granduchi Medici, si espande sul retro del Palazzo Pitti ed è un enorme esempio di giardino all'italiana dove l'ingegno dell'uomo domina la natura. Lungo il percorso si trovano labirinti, viali alberati, statue, grotte artificiali, palazzi e fontane che insieme formano il Giardino. migliori punti panoramici Firenze

Camminamento di ronda di Palazzo Vecchio

migliori punti panoramici FirenzeIl Palazzo Vecchio fu sede dei Priori e poi dei Granduchi, il nome infatti "vecchio" venne dato dopo il cambio di residenza dei Medici che vi si trasferirono al Palazzo Pitti. Costruito nel Trecento su progetto di Arnolfo di Cambio, venne poi ampliato durante i vari secoli fino a raggiungere le proporzioni attuali con la salita al potere della Famiglia dei Medici. Il panorama sulla città si può ammirare dal camminamento di ronda, nato per scopi difensivi, da qui le guardie controllavano i dintorni per evitare incursioni di nemici a palazzo, e dalla Torre di Arnolfo, divenuta in epoca medioevale prigione. 

Piazzale Michelangelo

migliori punti panoramici FirenzeUno dei punti più famosi della città per il panorama. Costruito nell'Ottocento su progetto di Giuseppe Poggi durante il periodo di rinnovamento del sistema urbanistico della città per il trasferimento della Capitale d'Italia da Torino a Firenze. Durante questo periodo furono aperti i Viali della città ed il Viale dei Colli, decorata da alberi, alla fine del quale si apre il terrazzo panoramico dedicato a Michelangelo. 

Basilica di San Miniato al Monte

Salendo poche scale dal Piazzale Michelangelo si raggiunge la bellissima Chiesa di San Miniato al Monte. La sua facciata, come anche l'interno, mostra uno dei migliori esempi di romanico a Firenze. Iniziata nel XI secolo subì vari rifacimenti nel corso dei secoli. migliori punti panoramici Firenze

Fiesole

migliori punti panoramici FirenzeFiesole è una piccola città a pochi chilometri da Firenze dalla quale si può godere di una vista mozzafiato. Dalla piazza principale, Piazza Mino, salendo verso il Convento di San Francesco si raggiunge una terrazza dalla quale si può osservare la città a 360°. Da qui si ha la sensazione di poter toccare con mano i vari monumenti di Firenze. In ogni stagione la città ha un aspetto differente. 
Ecco alcuni dei punti panoramici di Firenze, per scoprire di più e per approfondire i luoghi citati venite a Firenze e non dimenticate di visitare il mio blog e la mia pagina facebook.. e per fotografie del mondo la mia pagina di Instagram. www.ilgirodelmondoconbea.wordpress.comwww.facebook.com/ilgirodelmondoconbeawww.instagram.com/ilgirodelmondoconbea/
Beatrice Guida turistica di Firenze/ Travel Bloggerbea2492@gmail.comwww.ilgirodelmondoconbea.wordpress.com 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :