Magazine Cultura

I Peaky Blinders, epopea familiare degli Shelby architetta con freddezza e lucidità: 4a stagione

Creato il 02 novembre 2019 da Rstp
Posted by Fausto Baccino Posted on sabato, novembre 02, 2019 with No comments La parte più bella di Peaky Blinders sono le ambientazioni.
Le fornaci di Small Heath, i canti irlandesi nel pub Garrison, gli accordi tra le gang della zona e le faide con i mafiosi italiani e soprattutto la costante presenza della Prima Guerra Mondiale, con i forti riferimenti alle battaglie in trincea e i traumi che hanno segnato i nostri protagonisti, la psicologia dei personaggi non viene dimenticata.
Ognuno ha sviluppato un modo differente la propria esperienza: in Arthur si vedono svilupparsi scatti d’ira irrefrenabili, in Thomas si sviluppa un forte senso di responsabilità che lo sovraccarica e lo rende  diffidente.
Resultado de imagen para peaky season 4 Episodi.
La quarta stagione delle serie televisiva Peaky Blinders è stata trasmessa in prima visione assoluta nel Regno Unito dal canale via cavo BBC Two dal 15 novembre al 20 dicembre 2017.
In Italia è stata interamente pubblicata sul servizio di streaming Netflix il 29 dicembre 2017.
Episodio 1: Il Cappio.
Mentre Arthur, John, Michael e Polly si preparano ad appendere per i loro crimini, il recupero di Tommy arriva giusto in tempo per salvare le loro vite. Un anno dopo, la famiglia Shelby viene dispersa e allontanata l'una dall'altra. Ada ritorna da Boston per Natale e visita ciascuno di loro: John ed Esme continuano la loro relazione di sesso e discussioni, Arthur rimane soffocato dall'occhio vigile di Linda, Michael usa la cocaina per rimanere al comando e Polly è caduta in un alimentò la mania, prendendo compresse prescritte per reprimere le sue visioni di spiriti. Tommy consiglia a Michael di smaltire le medicine di Polly e aiutarla a superare la sua malattia mentale senza di loro. Ciascuno degli Shelby riceve una lettera da Luca Changretta, un membro della mafia siciliana, che lo contrassegna per la morte in segno di punizione per l'omicidio di Angel e Vincente. Tommy e Ada tentano di convincere gli altri a incontrarsi il Santo Stefano, credendo che saranno più sicuri che se rimarranno separati. Tuttavia, quando Tommy scopre e uccide un agente mafioso tra il suo staff, si rende conto che i tentativi di omicidio dovrebbero aver luogo il giorno di Natale e fa notizia al resto della famiglia. Michael va a raccogliere John ed Esme, con i quali Tommy non è riuscito a mettersi in contatto. Un carrello si alza e John e Michael sono crivellati da una grandinata di proiettili.
Episodio 2: Pagani.
Michael sopravvive alle sue ferite ma John viene ucciso. Sulla scia della sua morte, Tommy e il resto della famiglia Shelby acconsentono a mettere da parte le loro differenze mentre affrontano la minaccia della mafia. Tommy suggerisce di contattare Aberama Gold, un killer a noleggio, qualcosa contro cui Polly è fortemente contraria. Disobbedendo ai suoi ordini, Tommy usa il funerale di John per attirare l'oro in modo che possano fare un tentativo. Infuriata, Polly tenta di convincere Michael a fuggire con lei in Australia, ma rifiuta fino a quando non aiuta la famiglia attraverso la loro situazione attuale, cosa che accetta con riluttanza di fare. Linda scopre che Ada è sotto inchiesta da parte del governo a causa del suo matrimonio con un comunista, ma non trasmette il messaggio. Gold accetta di combattere per gli Shelby se affrontano suo figlio, Bonnie. Dopo averlo visto buttare giù un uomo molto più grande di lui, Tommy e Arthur lo inducono nei Peaky Blinders. Jessie raduna la forza lavoro di Tommy e convince l'intera fabbrica a colpire. Changretta visita Tommy e mette sul tavolo diversi proiettili, affermando che ognuno è destinato a un membro della famiglia Shelby. Ha in programma di mantenere in vita Tommy fino a quando gli altri non saranno morti, ma insiste sul fatto che la loro vendetta sia onorevole, con Tommy che accetta di non coinvolgere la polizia o la morte di bambini o civili.
Episodio 3: Merlo.
Gli italiani lanciano un altro attacco ai Peaky Blinders. Tommy si rende conto che gli Shelby devono evolversi per sopravvivere, ma alcuni membri della famiglia sono riluttanti a separarsi dalla tradizione. Mentre lo sciopero prende piede nella fabbrica di Lanchester, Tommy fa una visita personale a Jessie Eden, ma è fuori di testa quando rivela qualcosa che sa del suo passato. Changretta pianifica di continuare la vendetta nel modo più devastante possibile. Oltre a identificare un nemico della famiglia Shelby che potrebbe aiutarlo, Luca entra in contatto diretto con qualcuno nel cuore dell'organizzazione Peaky Blinders.
Episodio 4: Pericoloso.
I Peaky Blinders sono attirati dagli italiani in un inseguimento di gatto e topo per le strade di Birmingham, dove diventa chiaro che Tommy ha incontrato la sua partita. Intrappolato a Small Heath, Tommy cerca di consolarsi con una visita da una vecchia fiamma ma presto diventa chiaro che non può sempre ottenere ciò che vuole. Mentre la sua fabbrica è inattiva, Tommy si confronta con la possibilità che i comunisti possano vincere e sarà considerato un traditore della sua classe. Nel frattempo, Changretta si prepara a lanciare un'altra trappola.
Episodio 5: Il Duello.
Thomas Shelby ha capito che Polly e Michael lo hanno tradito, ma va all'incontro che Polly ha fissato per lui e si ritrova impegnato in una sanguinosa battaglia con Luca Changretta e la sua banda. Thomas si è preparato per la battaglia in anticipo e riesce a uccidere da solo tre membri della banda di Luca prima di trovarsi faccia a faccia con Luca, tuttavia, la polizia arriva e interrompe la lotta. La famiglia si riunisce per scoprire cosa è successo, Tommy spiega cosa è successo, sembra che ci fosse stato con Polly, non racconta alla famiglia il tradimento di Michael. Lizzie Stark ha ancora più notizie da scoprire. Polly Shelby condivide una scena di bosco piuttosto magica con Aberama Gold. Nel frattempo, un colonnello dell'esercito ha domande per Ada Shelby sul suo passato come comunista, e Jessie Eden conferma quanto è disposta ad andare alla ricerca della sua causa. E intuendo l'opportunità di capitalizzare sulla sua situazione, Luca Changretta si reca a Londra per presentare un piano ad Alfie Solomons.
Episodio 6: La Compagnia.

Mentre il palco è pronto per l'incontro di boxe tra Bonnie Gold e Goliath, Tommy riceve una visita da Alfie. Le ragazze Shelby si incontrano per discutere della gravidanza di Lizzie. Tommy osserva la partita a bordo ring con Arthur che è preoccupato per i secondi di Goliath. Quando uno degli uomini lascia l'arena, Arthur lo insegue e viene ferito a morte. Al funerale di Arthur, la vedova Changretta si avvicina con una bandiera bianca. Più tardi nella casa di famiglia, rivela che la vendetta sarà finita se Tommy firma tutti i suoi beni a Luca Changretta. Luca e i suoi uomini si incontrano con gli altri Shelby nella distilleria di Tommy per firmare i documenti. Tommy rivela a Luca di aver inviato Michael in America per negoziare con altri mafiosi americani e ribaltare gli uomini di Luca contro di lui. Rendendosi conto che è stato sopraffatto, Luca attacca Tommy e ne consegue una lotta. Mentre Tommy sta prendendo il sopravvento, Arthur entra nella distilleria e spara a Luca. Viene rivelato che Tommy aveva fatto falsificare la morte di Arthur per attirare Luca nella trappola. Gli Shelby festeggiano la fine della vendetta nella tenuta di campagna di Tommy e viene annunciato che Tommy si prenderà una vacanza dal business. Tommy si confronta con Alfie per il suo tradimento, che rivela di averlo fatto sapendo che Tommy lo avrebbe rintracciato e ucciso, e che ha un cancro. Tommy quindi spara ad Alfie e procede per le vacanze. Tuttavia, mentre cresce la noia della pesca e del golf, lo stress post-traumatico di Tommy ritorna e ritorna a Small Heath. Tommy ritorna a Shelby Company, Ltd. e contatta Jessie per farle sapere che vuole aiutarla e quindi acquisisce il nome dei suoi contatti del partito comunista. Porta queste informazioni alla Corona per ottenere l'approvazione per la sua campagna per deputato al Parlamento, un'elezione che Tommy vince.

Trovato questo articolo interessante? Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche in Google, Linkedin, Instagram o Pinterest. Diffondere contenuti che trovi rilevanti aiuta questo blog a crescere. Grazie! CONDIVIDI SU!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog