Magazine Attualità

I russi nell'Antartide stanno raggiungendo il lago di Vostok

Creato il 09 febbraio 2012 da Furbanzio @furbanzio
7 febbraio 2012 I russi hanno raggiunto il Vostok sotto la coltre dell’Antartide: studiare quel che verrà fuori potrebbe aiutarci a capire di più sugli altri pianeti L’annuncio viene dato dalla spedizione russa in Antartide, presso Base Vostok: “Ieri i nostri scienziati hanno fermato la trivellazione alla profondità di 3768 metri, raggiungendo la superficie del lago sub-glaciale. La squadra è finalmente riuscita a bucare la coperta di ghiaccio e a raggiungere il Vostok”, scrive la Ria Novosti. Mano umana, dunque, potrebbe star per toccare uno dei paradisi biologici più incontaminati del pianeta, che potrebbe dirci qualcosa del nostro passato e del nostro futuro. VIAGGIO SOTTO IL GHIACCIO – “Gli esploratori sperano che il Vostok”, scrive l’agenzia russa, “che è il più grande lago in Antartide fra quelli sepolti nel ghiaccio ed è uno dei più grandi laghi al mondo, potrebbe rivelare nuove forme di vita e mostrare come la vita si è evoluta prima dell’era glaciale. La scoperta del lago nascosto in Antartide negli anni ’90 ha entusiasmato gli scienziati in tutto il mondo: alcuni pensano che la coperta di ghiaccio sopra e intorno al lago abbia creato un sigillo idrostatico sulla superficie che ha evitato che l’acqua del lago potesse uscire o che qualsiasi altra cosa potesse entrare”. Gli scienziati si dicono entusiasti della scoperta: “Sergei Lesenkov, portavoce per l’Istituto di Ricerca Artico ed Antartico, ha detto all’AFP a Mosca che c’è davvero la possibilità di un “fondamentale sviluppo scientifico” dopo il raggiungimento dell’acqua liquida. Il professor John Priscu dell’Università dello Stato del Montana, specialista dell’Antartide che è stato in contatto continuo con il team russo, ha detto che per ora ci sono “solo rumors, ma che nessuna informazione è stata in realtà formalmente annunciata. “Se fosse annunciato davvero qualcosa, gli sforzi degli scienziati trasformerebbero il modo in cui facciamo scienza in Antartide e ci fornirebbero un quadro interamente innovativo di ciò che esiste sotto il ghiaccio dell’Antartide”. STORIE DI PIANETI LONTANI – Perché entrare nel Vostok è così importante? Per due motivi: primo, perché “il lago non ha visto la luce per più di 20 milioni di anni e potrebbe essere la casa per forme di vita prima sconosciute”; come abbiamo detto, le analisi sull’acqua del Vostok potrebbero andare a disegnarci un quadro della Terra prima delle ere glaciali che l’hanno plasmata per come è oggi; secondo, e non meno importante, un viaggio nelle fredde acque del Vostok riuscirebbe ad aiutare anche la ricerca spaziale. “Molti scienziati”, scrive il Washington Post, “vedono il Vostok non solo come l’ultima frontiera sulla Terra ma anche una potenziale miniera d’oro per imparare qualcosa riguardo le possibili condizioni di lavoro sulla luna di Giove Europa o sulla luna di Saturno Encedado. Entrambe sono coperte da uno spesso strato di ghiaccio con acqua liquida al di sotto, riscaldata dal calore interno alla luna o dalla forza delle maree”. Ancora, “la ricerca non è solo importante per l’astrobiologia – la ricerca della vita oltre la Terra – ma anche per le dinamiche del cambiamento climatico. L’Antartide trattiene circa il 70% dell’acqua dolce del pianeta sottoforma di ghiaccio, e capire come e se sta cambiando è la chiave per capire ipotetici innalzamenti futuri nei livelli marini globali”. I russi nell'Antartide stanno raggiungendo il lago di Vostok I russi nell'Antartide stanno raggiungendo il lago di Vostok I russi nell'Antartide stanno raggiungendo il lago di Vostok

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • I nonni

    nonni

    Ma se lo sanno tutti che i nonni, quando mangiano le lenticchie si curvano in avanti, alzano la gambetta terrorizzano i figli ma fanno ridere i nipotini! Leggere il seguito

    Da  Yellowflate
    ATTUALITÀ
  • I paguri...

    paguri...

    Uno degli animali più inutili e frustranti della terra. Nei milioni di anni in cui l'evoluzione ha cercato e dato un ruolo ad ogni essere vivente sul globo, i... Leggere il seguito

    Da  Fernando
    CULTURA, SOCIETÀ
  • I nimici i Rriggiu

    nimici Rriggiu

    Ssettatu a 'n pizzu o’ Ccippu in via Marina pensava e’ fatti mei i prima matina quandu nto silenziu rimbombau ‘na vuci forti e calma, e mi chiamau. Leggere il seguito

    Da  Paplaca
    SOCIETÀ
  • I miliardi e i diritti

    miliardi diritti

    La semplicità mi ha sempre affascinato, soprattutto quando cade come una valanga sopra una complessità apparente che nasconde l’essenziale. Così oggi vogli... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, ECONOMIA, SOCIETÀ
  • I demoni e i santi

    demoni santi

    Le ultime terribili 72 ore. Tre giorni in cui avrei preferito perdere la lucidità o essere in un’isola deserta per non dover assistere al precipitare di tre... Leggere il seguito

    Da  Albertocapece
    CULTURA, SOCIETÀ
  • i morti

    Stanno ognuno immobile nella sua foto, da soli o in coppia, in fila sul trumò che anno dopo anno è diventato l’altare, il monumento alla memoria, l’ara... Leggere il seguito

    Da  Plus1gmt
    SOCIETÀ
  • I costruttori ed i distruttori

    costruttori distruttori

    Ascoltare i discorsi dei vari politici, o degli ex ministri di questi tempi, è un esercizio mentale importante per capire come le persone sono fatte, e non... Leggere il seguito

    Da  Speradisole
    SOCIETÀ