Magazine Cinema

I Tesori Nascosti di Jolly Roger (N° 1): ROMANIA, VAMPIRI... MA NON SOLO!

Creato il 03 maggio 2014 da Giuseppe Armellini
Con Jolly Roger (Marco Peveri nei commenti) ci "conosciamo" da tempo. Entrambi commentiamo film su Filmscoop da almeno 4,5 anni e più di una volta ci eravamo incrociati in qualche horror. Poi Marco viene a trovarmi qua e diventa uno dei commentatori più assidui. Intanto continua a commentare horror su horror di là. Vedendo che ogni 10 che ne commenta ne conoscerò al massimo 2 gli ho proposto di portarne qua qualcuno. Ve lo giuro, ne ha visti migliaia, è un conoscitore del genere, o almeno degli ultimi 30 anni dello stesso, come ne ho visti pochi. Non so che "progetti" ha ma di solito Jolly guarda e commenta piccoli horror,molto spesso non impegnativi, di cui nemmeno ho mai sentito il titolo. Mi fido di lui perchè nelle valutazioni ci siamo sempre trovati enormemente d'accordo.Ah, io lo scrissi anche due anni fa. A me questo blog che sia solo personale non frega nulla, chiunque voglia entrarvi e partecipare ben venga!Vi lascio a Mar.. Jolly.----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Volendo scrivere, ogni tanto, qualcosina riguardo ai film horror, quelli più strani e pressoché sconosciuti ai più, mi sono chiesto con quali film potessi cominciare. Beh, mi sono risposto quasi subito: in Romania ne hanno fatti un paio che sono proprio due gioiellini e che meglio rappresentano l'horror più divertente, quello fatto con due soldi (o forse gratis?), quello smargiasso e scarcassone, che non sta proprio in piedi e che fallisce così completamente l'obiettivo di spaventare chi lo guarda da risultare, in fin dei conti, persino simpatico.La Romania, senza nulla togliere alla sua storia, nell'immaginario collettivo è il paese delle belle ragazze e del Tour al Castello di Dracula. Ma, sotto sotto, c'è molto di più….


CERBERUS - il guardiano dell'inferno (2005) 


I Tesori Nascosti di Jolly Roger (N° 1): ROMANIA, VAMPIRI... MA NON SOLO!Tutti conoscono il mitico cane Cerbero e sanno che: ha 3 teste, è il Guardiano degli Inferi ed è incazzosissimo (che cosa poi abbia l'Inferno di così prezioso da doverlo proteggere con una bestia simile non si sa, ma non val la pena scoprirlo). Quel che molti ignorano è che Cerbero abita proprio in Romania, nei sotterranei di un Castello (sarà quello di Dracula!?) e fa la guardia alla Spada di Attila (l'Unno, proprio quello che "quando passava lui non cresceva più l’erba”). Il film racconta di un miliardario cinesino, arrabbiato con il mondo, che vuole scatenare una guerra nucleare, ma prima di farlo vuole la spada di Attila. Non che la spada abbia particolari poteri, ma lui s'è fissato che vuole gingillarsi facendo la posa da Conquistatore davanti allo specchio. Ovviamente lui e i suoi scagnozzi, rubando la spada, faranno incazzare Cerbero, che, ormai libero e irritatissimo, non farà distinzioni di sorta, prendendosela con cinesi, rumeni e turisti di qualsiasi nazionalità, buoni, cattivi e neutrali. Per fortuna una giovanissima e bellissima archeologa, che annovera tra le tante qualità addirittura la conoscenza della lingua Unna, cercherà di sbrogliare questo caos e salvare il mondo da Cerbero (e dal cinesino).


GARGOYLES' REVENGE (2004) 

I Tesori Nascosti di Jolly Roger (N° 1): ROMANIA, VAMPIRI... MA NON SOLO!
La Romania, inoltre, è il Paese scelto dai Gargoyles per programmare la loro invasione, per niente pacifica, del mondo. I Gargoyles sono i mostriciattoli di pietra che stanno sui tetti delle cattedrali gotiche. Ebbene, prima di essere trasformati in statue, erano vivi. Ora, non si sa per quale motivo, è previsto il loro ritorno in massa: nelle cripte sotto al cimitero di Brasov ci sono circa otto miliardi di uova, verdi e pulsanti, pronte a schiudersi e a riversare nel nostro mondo una moltitudine di questi mostriciattoli…che da adulti diventano giganteschi, ma per fortuna un po' sbadati (ad esempio nel film uno di loro, svolazzando, finisce sui cavi dell'alta tensione e resta fulminato). Anche qui, una restauratrice piena di qualità lotterà per salvarci tutti.Situazioni assolutamente improbabili, trame inverosimili, dialoghi senza senso, una computer-grafica assolutamente ridicola nel gestire le interazioni uomini - mostri (gente che spara da una parte mentre il mostro sta dall'altra) ma soprattutto personaggi per niente credibili rendono la visione di questi due horror "low - cost" spassosa e assolutamente doverosa






Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :