Magazine Media e Comunicazione

I top e i flop del 2018 per Rai e Mediaset

Creato il 31 dicembre 2018 da Digitalsat
I top e i flop del 2018 per Rai e Mediaset

I top e i flop del 2018 per Rai e MediasetNon ci sono stati solo 'L'amica geniale', il Festival di Sanremo o 'Amici', grandi successi di ascolto per Rai e Mediaset. La tv di Stato e le emittenti di Cologno Monzese hanno collezionato alcuni flop, a cominciare dal Grande Fratello Vip di Canale 5 per finire con 'La prova del cuoco' o 'Sanremo Young' di Rai1. La rete ammiraglia Rai, pero', e' rimasta imbattibile sulla fiction, vera carta vincente di Viale Mazzini, che la incorona regina degli ascolti della prima serata. 'L'amica geniale', ad esempio, ha sempre sfiorato la soglia dei 7 milioni di telespettatori e del 30% di share, un successo che ha convinto i produttori ad andare avanti con la seconda stagione della serie tratta dai romanzi di Elena Ferrante. Ma anche serie come 'L'allieva', 'I bastardi di Pizzofalcone', 'Non dirlo al mio capo', 'Nero a meta'', per citarne solo alcune, confermano un successo costante della fiction targata Rai. Tornando ai flop, uno dei più evidenti e' stato quello della passata edizione di 'Domenica In' a conduzione 'Parodi sisters', iniziata nel 2017 e andata avanti fino alla primavera del 2018 con ascolti sempre sotto al 10%. Share che nell'edizione autunnale, con alla guida nuovamente Mara Venier, e' risalito al 15%.

Anche 'Sanremo Young', in onda tra febbraio e marzo scorsi, trasmissione guidata da Antonella Clerici che sembrava destinata al successo sulla scia di 'Ti lascio una canzone', non ha mai superato i 3 milioni di telespettatori. La Clerici pero' ha lasciato a Elisa Isoardi una 'Prova del cuoco' in salute che raccoglieva una media di 2 milioni di telespettatori e il 17% di share. Numeri che la trasmissione, dopo il passaggio del timone alla ex compagna del vicepremier Matteo Salvini, non e' riuscita a mantenere, scendendo a 1,5 milioni di telespettatori con uno share intorno al 13%. Un flop che secondo molti sarebbe imputabile proprio all'avere spazzato via il lavoro fatto dalla Clerici negli ultimi anni del programma. Di flop si e' parlato anche a proposito di 'Che Tempo Che Fa', quando non riusciva a superare il 14,5% di share. Adesso il trend e' in risalita e nelle ultime puntate la trasmissione di Fabio Fazio si e' attestata sul 17%. Deludente tanto da far parlare di flop anche la partenza del contenitore pomeridiano di Rai1 condotto da Caterina Balivo, 'Vieni da me', che non e' riuscito a superare il 10,6% di share con 1,4 milioni di telespettatori. La trasmissione pero' e' risalita e la Balivo e' riuscita a portare a casa nelle ultime puntate 2 milioni di telespettatori e il 13,4% di share.

Flop anche in casa Mediaset, soprattutto con il restyling di Retequattro. Il canale, infatti, nei primi tre mesi della nuova stagione ha perso audience nell'intera giornata invece di guadagnarla: a settembre 2018 lo share medio dalle 7 alle 2 di notte e' del 3,87% contro il 4,05% del 2017, a ottobre del 3,89% contro il 3,93% del 2017 e a novembre del 3,90% contro il 3,91 dell'anno scorso. Sempre su Retequattro scarso successo per 'W l'Italia' condotto da Gerardo Greco, andato in onda per 14 puntate con una media del 3,6% di share e di 660mila telespettatori. Un po' bassa secondo i vertici di Mediaset che per il talk del giovedi' sera hanno ipotizzato un cambio alla guida, lasciando a Greco la direzione del Tg4 e facendo tornare Paolo Del Debbio a cui affidare un programma diverso che partira' a meta' febbraio. Flop infine anche per il 'Grande Fratello Vip' che e' sempre rimasto al di sotto del 20% (con una media di 3,5 milioni di telespettatori), senza mai riuscire a battere la granitica fiction di Rai1 in controprogrammazione. Anche la finale del reality di Canale 5, il 10 dicembre scorso, con i suoi 3.446.000 telespettatori e' stata ampiamente battuta da 'Nero a meta'', la fiction con Claudio Amendola, che ne ottenne 5.565.000.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :