Magazine

iCyborg: La Apple vuole riportare in vita Steve Jobs

Creato il 01 luglio 2013 da Carrapipitimes
steve_zombie

steve_zombie Cupertino (Silicon Valley) – La Apple, azienda informatica Americana conosciuta soprattutto per l’innovazione tecnologica che ha portato negli ultimi anni in campo informatico ha avuto il suo periodo di massimo splendore sin quando il Luminare Steve Jobs, fu direttore esecutivo dell’azienda. Infatti, le innate doti creative e comunicative di Jobs hanno decretato sicuramente il successo di ogni singolo prodotto marchiato Apple. In seguito alla scomparsa del Luminare, l’azienda ha passato il testimone a Tim Cook, l’attuale ceo dell’azienda statunitense.

Sfortunatamente però, dopo il trapasso del Luminare, l’azienda starebbe attraversando un buio periodo di crisi creativa ed economica.

Le vendite dei nuovi ritrovati tecnologici marchiati con la mela morsicata infatti sarebbero disastrose a causa della scarsa creatività e dal basso numero di novità introdotte all’interno dalla nuova release del sistema operativo iOS.

Tim Cook commenta: «purtroppo le vendite dell’ultimo semestre sono disastrose e siamo quasi convinti che l’azienda potrebbe fallire nell’arco di qualche anno se non facciamo qualcosa per rimediare. La Apple inc. sente davvero la mancanza del genio di Steve Jobs; per questo abbiamo deciso di mettere in moto un piano per riportarlo in vita dall’oltre tomba attraverso un nuovo progetto al quale stanno lavorando i nostri ingegneri: l’iCyborg». Dalle parole dell’attuale direttore esecutivo Tim Cook sembra palese che la Apple, pur di mantenere a galla la propria azienda, sia disposta anche a sovvertire l’ordine naturale delle cose – in puro stile Apple –  riportando in vita il Luminare.

Tim Cook aggiunge che: «il nostro scopo non è quello di creare una generazione di cyborg in grado di minacciare la pace sulla terra. Useremo infatti il nostro iCyborg soltanto per riportare in vita il nostro compianto Steve. Vorrei oltretutto rassicurare la popolazione mondiale che non vi è alcun rischio per la salute degli umani. Il cyborg di Steve Jobs infatti non sarà dotato di armi laser ma soltanto di un’antenna wifi con la quale i nostri ingegneri potranno collegarsi al fine di scaricare ed analizzare i terabyte di dati generati dalla geniale mente di Steve».

Intanto i teologi vaticani si interrogano se il riportare in vita i morti possa essere considerato peccato o miracolo.

Massimo Potere


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :