Magazine Cultura

Ieri e oggi

Creato il 05 aprile 2016 da Renzomazzetti
IERI E OGGI

BARBONE

La conoscenza del passato è la chiave per capire il presente. La storia indaga il passato, ma questo passato è la storia del presente. Gli avvenimenti passati non possono essere separati dal presente vivo senza perdere il loro significato. La storia economica è più importante di quella politica; non considera il sorgere e il cadere di un capo politico, ma lo svilupparsi dell'umanità e della libertà in rapporto alle occupazioni e i valori connessi con il guadagnarsi la vita. Dobbiamo tener conto della storia del lavoro, delle condizioni dell'uso del suolo, dell'aria, delle foreste, delle miniere, dei mari, della coltivazione e allevamento dei semi e degli animali, della fabbricazione e distribuzione. I grandi che hanno fatto progredire l'umanità non sono i politici, i generali o i diplomatici, ma gli scopritori scientifici e gli inventori, che hanno messo in mano alle persone gli strumenti di un'esperienza controllata e in sviluppo, e gli artisti ed i poeti che in una lingua che, sia essa pittorica, plastica o scritta, ha reso il loro intendimento universalmente accessibile agli altri. La conoscenza di questa storia aiuta a creare una coscienza sociale e ricavarne una risorsa morale permanente e costruttiva. (Ricordo da un racconto di Vasco).

E T E R N I        M O R T I

Gli economisti assomigliano ai teologi,

i quali stabiliscono

due sorta di religioni:

ogni religione che non sia la loro

è un'invenzione degli uomini,

mentre la loro

è un'emanazione di Dio.

-Karl Marx-

Vedi: SAN OLIO (11 marzo 2016)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine