Magazine Società

Il 2015 anno nero per il cinema italiano: incassi -20,74%

Creato il 14 luglio 2016 da Stivalepensante @StivalePensante

Un anno nero quello del cinema italiano per quanto riguarda gli incassi, che ha fatto registrare un -20,75%, facendo segnare il dato più basso dell’ultimo decennio. Globalmente, invece, gli incassi e gli ingressi sono cresciuti sensibilmente.

(emmausonline.it)

(emmausonline.it)

Il 2015 anno nero per il cinema: incassi -20,74%. I dati 2015 del “Rapporto. Il Mercato e l’Industria del Cinema in Italia” della Fondazione Ente dello Spettacolo e della Direzione Generale Cinema MiBACT, presentati alla Casa del cinema, mostrano un’industria cinema Italia non proprio in salute, nonostante qualche voce nel segno più. Così non a caso, tra i numeri forniti, si anticipano quelli del primo semestre 2016 che, spinti dal successo di “Quo Vado?” di Zalone, chiude con una quota di mercato superiore al 30%, archiviando appunto la stagione 2015 segnata dalla quota più bassa – 20,74% degli incassi – dell’ultimo decennio.

E questo contro il 60.97% dei film Usa (nel 2014 il rapporto era di 27,19% contro 50,22%). E se incassi e ingressi globali sono cresciuti sensibilmente (+10,78% e +8,56%), questi due dati non hanno favorito le opere italiane che hanno avuto una forte flessione: -15% di ricavi in sala e -16% di presenze rispetto al 2014. (ANSA)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog