Magazine Società

Il Basket Verbano brilla anche in trasferta e supera Montello

Creato il 22 novembre 2019 da Stivalepensante @StivalePensante

(Testo a cura di Omar Valentini) Dopo esserci andato molto vicino nella trasferta di qualche settimana fa a Daverio (finita con una sconfitta di misura all'overtime), il Verbano è riuscito a centrare il primo successo lontano da casa, con la vittoria in trasferta contro Montello, formazione che occupava una posizione in classifica più alta dei luinesi e che seppur rimaneggiata rappresentava un primo vero esame di maturità dopo i primi punti in campionato raccolti nelle ultime due sfide interne consecutive.

I bianco blu guidati in panchina da Gianluca Tina si sono imposti con autorità su uno dei parquet più ostici del lotto, comandando dall'inizio alla fine senza dare ai padroni di casa la possibilità di gestire il gioco. Sin dai primi minuti infatti il Verbano ha condotto le danze, costruendo il primo parziale in proprio favore sul finire del primo quarto di gioco (7-12 al 10'), grazie ai buoni meccanismi difensivi che cominciano a dare i frutti sperati.

Nel secondo quarto di gioco Montello ha ricucito il gap, restando però a contatto solo per pochi secondi (21-22 al 15'): gli ospiti sono tornati immediatamente ad accelerare, e grazie alle acrobazie di Lorenzo Negri hanno chiuso la prima frazione con un buon margine (23-30 al 20').

Dopo la pausa lunga, il Verbano ha trovato le energie per dare la spallata decisiva al match, con il gentile contributo di una Montello imprecisa negli automatismi difensivi e sterile offensivamente. Viganò ha prodotto punti e rimbalzi, ma le giocate decisive hanno portato la firma di Andrea Sangiovanni, efficace da dentro l'area e da tre punti con la bomba del massimo vantaggio (31-46 al 28'). Il Verbano a questo punto si è trovato a dover amministrare il vantaggio: Montello ha giocato le ultime carte con la zona, ma Hernandez e Ferlin, sempre precisi nel farsi trovare sotto canestro, hanno chiuso le residue speranze ai padroni di casa, sigillando la prima vittoria esterna per i luinesi.

Questa prima affermazione lontano dal PalaMenotti può rappresentare un vero punto di svolta per il Verbano, che ha ora risucchiato il gruppo di squadre che popola la zona centrale della classifica e può preparare i prossimi appuntamenti con fiducia, a partire dalla sfida interna contro Tradate, un potenziale primo spareggio da non fallire, per dare continuità al momento positivo e nuova linfa alla corsa per la salvezza.

Montello 1982 - Basket Verbano 49-61 (7-12, 23-30, 35-49)
Montello 1982: Brega 11, Cassani 16, Brumana 2, Ghisi 2, Galeazzi 4, Preatoni 3, Restelli 1, Plebani 0, Anselmi 5, Porrini 5. Allenatore: Spissu.
Basket Verbano: Negri D. 8, Valentini 3, Nosetti, Badiali, Negri L. 12, Ferlin 6, Fossali 2, Sangiovanni S., Hernandez 11, Sangiovanni A. 7, Viganò 12. Allenatore: Gianluca Tina.

Classifica: Pall. Laveno-Valcuvia 14 pt.; Pall. Castronno* e Borsano 12; Cuoricino Cardano* 10; Caronno* e Montello 1982 8; Daverio Rams**, Draghi Gorlazy*, Oratorio Gemonio* e Basket Verbano 6; Basket School Tradate*, Airoldi Origgio* e Basket Bosto 4; GBA Casorate* 2.
*una partita in meno


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog