Magazine Curiosità

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

Creato il 26 maggio 2019 da Lucrezia Mastroianni

Dopo aver assistito al video in diretta dell’ufologo Maggioni  che ritiene che il famoso video declassificato dal Pentagono sbufalato, a  Malincuore devo intervenire proprio perchè di questo argomento ho scritto e portato prove inequivocabili  che vanno in linea opposta a quanto citato dallo stesso Maggioni le cui affermazioni mettono criticità a quanto da me scritto:

Nella sua diretta il Maggioni riferisce che in realtà il video quello denominato GIMBAL: declassificato dal pentagono e materiale del famoso programma AAtip sia stato sbufalato per una  una foto presente durante la cerimonia di presentazione di to the stars academy di DeLonge

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

Rispondo a queste affermazioni con un articolo mio scritto in 23 Feb, 2019 

qui pubblicato


Io sono ancora qui: i pensieri e preoccupazioni della vita reale sono tanti, mi stanno impedendo di dedicarmi a questa passione ma adesso colgo l’occasione di una piccola pausa per scrivere con rabbia, ancora e ancora su L’Advanced Aviation Threat Identification Program, DeLonge e il suo  to the stars academy , proprio per dipanare una matassa che sta inquinando una giusta informazione ufologica:

Alcune settimane fa su vari gruppi Ufologici compariva questo articolo condiviso

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

Dove  si afferma che durante la presentazione di to the stars academy di DeLonge  compare un fotogramma di repertorio che riguarda un vecchio caso ufologico sbufalato;

Questo fatto come riporta il titolo potrebbe smentire categoricamente Il gruppo di DeLonge e le sue ricerche

Sotto la foto con l’immagine imbarazzante.

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

Effettivamente osservando il video sotto:

Mentre Chris Mellon ,ex Consigliere per la sicurezza nazionale, discute sull’oggetto visto nel video denominato 2004 NIMITZ FLIR1 VIDEO ovvero sul fatto che le varie autorità militari USA abbiano smentito che sia un prototipo di aereo di nuova generazione , compare sullo schermo l’immagine sotto

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

In realtà trattasi di un avvistamento di  Steve Mera del 2005 che poi sembrerebbe essere stato risolto come pallone

Il bicchiere è colmo…Addio Ufologia

Adesso prendiamo in riferimento i tre video declassificati dal Pentagono

GIMBAL:

2004 NIMITZ FLIR1

2015 GO FOASTAGE FAST

bene se avete visto i video soprattutto quello 2004 NIMITZ FLIR1, vi sarete accorti che: nulla c’entrano con

l’immagine del pallone, è chiaro che non esiste nessuna connessione con i fatti del Nimitz raccontati da Chris Mellon. Solo una involontaria coincidenza con una foto messa lì con molta superficialità ma che non ha niente da vedere con i video e ciò che si è raccontato durante la presentazione.

Fatto chiaro ma non per tutti infatti il debunker Mick West in questo suo articolo afferma: «L’immagine è stata usata per la prima volta in connessione con l’incidente di Nimitz in questo articolo del 2015:
https://fightersweep.com/1460/x-files-edition/ http://archive.is/YU5Tl E ‘stato utilizzato nell’originale “To The Stars “presentazione di Chris Mellon L’immagine è stata usata anche oggi da George Knapp in un pezzo su LasVegasNow Tuttavia questa immagine” UFO “è in realtà un pallone di mylar party….»

In realtà Mike West non ha letto molto bene e neanche capito che il sito, da lui indicato in maniera tale da non pubblicizzarlo, si tratta di un blog per niente pseudoscientifico ma di Paco Chierici un pilota che ha volato A-6E Intruders e F-14A Tomcats durante i suoi 10 anni di carriera attiva, l’F-5 Tiger II per altri 10 anni come Bandit in concomitanza con il suo impiego come pilota commerciale. E’ anche il creatore e produttore del pluripremiato documentario di aviazione navale Speed ​​and Angels. Paco ha scritto articoli per varie riviste internazionali e nazionali e contributi regolari a Fighter Sweep. 

Un blog che non tratta di temi ufologici , ma che nell’occasione racconta di uno strano avvistamento raccontato dal suo amico Pilota  Dave Fravor riguardo l’avvistamento del 2004 fatto poi dimostrato dal video 2004 NIMITZ FLIR1 che sopra ho pubblicato. Chierici utilizza come foto di copertina o di evidenza qurlla del famoso pallone , ovviamente non essendo un ufologo gli è permesso un eventuale errore ma è assurdo trovare una connessione con il video del 2004

Premesso che quasi tutti blogger, forse lo stesso West, utilizzano molto spesso copertine o immagini in evidenza che non hanno nulla a che fare con il contenuto stesso dell’articolo(una prassi consolidata) , in ogni caso con una attenta lettura dell’articolo (l’utilizzo di archive.js dimostra che proprio non ha capito il genere di blog e l’articolo) si sarebbe accorto che il Chierci non fa nessun collegamento alla foto con l’avvistamento del “2004 NIMITZ FLIR1 “infatti leggiamo nell’articolo in questione: «In qualche modo il nastro è arrivato a YouTube. Qualche anno dopo l’incidente, quando mi raccontò la storia per la prima volta, Dave mi indicò il link. Era irrilevante senza le informazioni di base. Ma ripiegato nel contesto è stato sorprendente, specialmente il lento movimento del punto che si accelera fuori dallo schermo. Per anni ho raccontato la storia agli amici e ho mostrato loro il video come punteggiatura.

Tuttavia il mese scorso, quando ho chiamato Dave per rinfrescarmi la memoria prima di sedermi per scrivere questo incontro bizzarro, mi ha informato che il video era stato rimosso da YouTube. Mi ha detto che un’agenzia governativa con un identificativo di tre lettere aveva recentemente condotto un’indagine sugli AAV e aveva intervistato esaustivamente tutte le parti coinvolte.»

Dichiara che non ha più nessun video da mostrare perché lo stesso è stato censurato…è chiaro che quella immagine a colori non è riferita all’avvistamento di Dave Fravor. Qundi qual’e a connessione non si capisce , forse bisognerebbe leggerlo l’articolo caro West perchè potrebbe avere maggiori riferimenti riguardo la sua ipotesi aereo per i video,ipotesi  smentito in epoca non sospetta proprio dal pilota dell’articolo  piuttosto esperto che ovviamente non viene assolutamente menzionato dallo stesso…

Sia chiaro non condanno chi abbia voluto condividere l’articolo, anzi ha/hanno fatto bene perchè la ricerca deve essere fatta a 360 gradi considerando che gli esperti del gruppo di DeLonge una bufala l’hanno proprio materializzata…

Io condanno Debunker, siti scettici e gruppi “paraufologici” Italiani che hanno realizzato il meraviglioso sillogismo, di collegare la bufala dell’immagine in questione con i Video declassificati dal Pentagono: Falso avvistamento dell’immagine = falsi ufo nei video

A questi gli faccio queste domande:

1)Un errore di un immagine di copertina può incidere sulla credibilità di un’associazione, ufologo o altro ?

In questo caso non dovremmo avere fiducia in nessuno persino della NASA…

2)Se per caso il gruppo di Delonge fosse ritenuto un gruppo  di Bufalari (sinceramente non mi importa) ciò potrebbe portare ripercussioni  sui video rilasciati dal Pentagono?

Forse non vi è chiaro che esiste una sostanziale differenza dei video e l’associazione di DeLonge quindi vi occorre un Piccolo riassunto:

“L’Advanced Identospace Threat Identification Program” non ha nessuna connessione con l’associazione di DeLonge: la prima ‘ stata creata dal Dipartimento della difesa con uffici all’interno del Pentagono per studiare gli UAP, ha goduto di finanziamenti pubblici, mentre il to the stars academy è solo una fondazione privata

I tre Video appartengono al Pentagono sono stati analizzati da esperti del Pentagono stesso , riguardano registrazioni fatte da esperti militari che hanno sicuramente durante alcune operazioni di volo , visto qualcosa di strano

Gli analisti del pentagono non hanno saputo individuare gli oggetti del video, hanno escluso che si trattasse di esperimenti o prototipi

Non sono di proprietà della to the stars academy sono state declassificate è di libero utilizzo secondo la regolamentazione FOIA

Pertanto Il gruppo del DELonge potrebbe chiudere scomparire o sbufalato,  il mistero riguardo  quei video rimane! mistero provocato dal Pentagono che ha censurato alcuni anni or sono la pubblicazione dei video

Associare quindi il destino di DeLonge a quei video è qualcosa di non propriamente scientifico che fa parte di una azione di debunkeraggio che sta tentando in tutti i modi di svuotare questi video e relativa ricerca USA, infatti:

1)Il primo a debunkare i fatti con contro ipotesi assurda fu Oberg ( famoso nel chiedere agli ufologi un atteggiamento scientifico che così spiegò quei video: « Ci sono un sacco di eventi prosaici e tratti percettivi umani che possono spiegare queste storie .Molte persone sono attive nell’aria e non vogliono che gli altri lo sappiano. Sono felici di nascondersi non riconosciuti nel rumore, o persino di farlo diventare un camuffamento. »

In pratica il Pentagono che doveva esserne a conoscenza di questi camuffamenti spende soldi per individuarli? complimenti per la sua scienza

2) Qualcuno sostenne che in realtà non erano documenti classificati, dimostrando una grande conoscenza circa il carteggio ufficiale di documenti militare…peccato che fu  smentito proprio dall’associazione di DeLonge che  dichiara sul suo sito

«…che è stato sottoposto al processo di revisione della declassificazione ufficiale del governo degli Stati Uniti e approvato per il rilascio pubblico…».

3) Si continuò con ipotesi strampalate di Mick West spalleggiato da Ufoofinterest di Aerei…Strano che Piloti da caccia, analisti, radaristi non siano riusciti ad individuare nei video aerei…ovvero un solo intelligente e una orda di idioti? lasciamo perdere

La realtà che tra questa nuvolaglia di disinformazione bisognerebbe accettare l’idea che non sempre la scienza sa dare risposte, pertanto in quei video non si sa cosa siano quegli oggetti , tutto il resto sono solo speculazioni, abbiate il coraggio di pronunciare la parolina UFO O UAP  che non vuol dire alieno, solo qualcosa che non si capisce

Bene stendiamo anche stavolta il famoso velo su una delle pagine più nere sul debunkerismo Internazionale…signori essere un ufologo non significa credere ciecamente nei debunker no ufologo è colui che verifica sempre tutte le affermazioni di tutti, partendo da una convinzione: credere nel fenomeno…se no fatevi chiamare scettici o debunker…

L’autore

FONTI : https://www.disclosurenews.it/

https://www.disclosurenews.it


A margine di questo articolo: Voglio precisare di non voler essere impelagato in discussioni tra associazioni ufologiche ricercatori e varie

1)Il Mio dissenso  non è contro al Cun o altri ma al modo stesso di fare ufologia di alcuni loro esponenti, nel denigrare sistematicamente i ricercatori che vogliono studiare, nel giudicare avvistamenti lasciandosi trascinare dall’antipatia che nutrono verso l’autore delle stesse, facendo un danno stesso all’ufologia

2)Non voglio fare lo stesso ovvero giudicare loro affermazioni in base all’antipatia che ho nei confronti di qualcuno,

3) Alcune considerazione riguardo le ammissione del Pentagono che è diventato un campo di disputa per regolare antiche tenzoni

Voi ricercatori per tanto tempo ci avete fracassato i timpani sul fatto che i governi avessero dei dossier o programmi segreti circa indagini Ufo

Adesso che il Pentagono fa ammissioni di aver studiato fenomeni aerei non individualizzati , vi scannate sul significato o traduzione di alcuni termini? bella gente non c’e’ che dire

No perchè uno nel leggere le dichiarazioni di Christopher Sherwood può sempre credere nell’ufologia di Mentana Attivissimo, Bufale.it ufoofinterest…io preferisco l’Ufologia di Nick Pope che a tal riguardo a dichiarato in riferimento a questi fatti :

Le precedenti dichiarazioni ufficiali erano ambigue e lasciavano la porta aperta alla possibilità che AATIP si occupasse semplicemente di minacce aeronautiche di prossima generazione da aerei, missili e droni – come sostenevano gli scettici.”Questa nuova ammissione chiarisce che hanno davvero studiato quello che il pubblico chiamerebbe ‘UFO

Alla luce di quanto sopra sebbene importi a pochi, ho deciso di non occuparmi più di ufologia, di negare ogni collaborazioni  , se non nei rari casi in cui ritenessi fondamentale difenderla da chi la odia, visto che la gran parte di voi non ne ha le capacità…non smetto di ricercare , ma è bene rientrare nella scienza e combattere la disinformazione da fake news a 360 gradi…cui veramente c’e’ bisogno.

PS l’ultimo regalo sarò un ignorante manuale operativo per chi volesse avere un approccio riguardo le analisi di avvistamenti

A non vederci mai più d’autore

scaricalo in pdf

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog