Magazine Scienze

Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi

Da Antoniobruno5

Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi
Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi
(in giapponese, fermentazione precotta)
Il Bokashi è un concime organico fermentato i cui ingredienti si ottengono dal calore generato durante la sua preparazione. Questo tipo di concime è usato con successo da contadini in molte località.
Gli ingredienti possono cambiare a seconda delle condizioni di ogni luogo, per questo è importante conoscere il processo generale della sua preparazione e a cosa serve ogni ingrediente.
I migliori ingredienti sono quelli che si hanno a portata di mano.
Usi
Il Bokashi rigenera la terra, alimenta il suolo, aumenta la profondità delle radici e fertilizza le piante perché contiene diversi tipi di sostanze nutrienti solubili (macro e micronutrienti) immediatamente disponibili.
Utensili
• Pale.
• Forconi.
• Secchi.
Ingredienti
Per preparare 60 sacchi di concime (quantità necessaria per un ettaro di terreno a ortaggi o cereali)
• 20 sacchi di letame.
• 20 sacchi di terra.
• 4 kg di zucchero.
• 1 kg di lievito granulato per pane
• 20 sacchi di residuo (stoppie e foglie) macinato di mais.
• 1 sacco di crusca di riso, grano o farina di mais
• 1 o 2 sacchi di carbone vegetale in pezzi piccoli, si può usare anche cenere o polvere di roccia (25 kg per tonnellata di concime ottenuto).
• Acqua.
Preparazione
Preparazione del luogo in cui realizzare il concime:
Per proteggere il concime da sole, vento e pioggia (fattori che alterano la fermentazione e la qualità finale del fertilizzante), è necessario prepararlo in uno spazio coperto. Questa copertura, che può essere realizzata con un telone plastico, una stoffa impermeabile o qualunque altro materiale, deve rimanere separata dalla superficie del concime per evitare un eccesso di umidità e una fermentazione in assenza di ossigeno (anaerobica). Il pavimento può essere di mattoni, cemento o terreno ben compattato con canalette laterali per impedire l’accumulo di umidità.
Mescoliamo gli ingredienti!
a) Sciogliere lo zucchero in 20 litri d’acqua, quindi aggiungere il lievito e mescolare. Conservare la miscela ottenuta in un recipiente.
b) Disporre sul pavimento il contenuto dei sacchi, fino a finirli, per strati nel seguente ordine:
Primo strato: 10 centimetri (un sacco) di residuo di mais.
Secondo strato: 10 centimetri (un sacco) di terra.
Terzo strato: 10 centimetri (un sacco) di letame.
Quarto strato: 3 pale di crusca o farina di mais.
Quinto strato: 4 pale di carbone in pezzi molto piccoli
Tra uno strato e l’altro inumidire, poco a poco, con la miscela di zucchero e lievito sciolti in acqua.
Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi
Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi c) Girare tre volte con la pala questo mucchio finché la miscela sarà uniforme. Mentre si sta girando e mescolando il composto, inumidire con acqua (solo in questo momento si può aggiungere l’acqua) fino ad ottenere la giusta umidità; eccessiva o scarsa umidità rovinano il composto.
Per controllare l’umidità si usa la prova del pugno: si prende un pugno del composto e lo si stringe. Si ha la giusta umidità quando aprendo la mano il composto si sfalda naturalmente e lascia la mano umida.
Se quando apriamo la mano il composto si sgretola immediatamente significa che manca d’acqua; se stringendo il pugno scorre acqua tra le dita, il composto ha troppa acqua. Per correggere l’eccesso di acqua si aggiunge il residuo di mais o terra asciutta.
Fermentazione
Una volta finito di mescolare tutti gli ingredienti, si forma un cumulo che raggiunge al massimo, nei primi giorni, 1,40 m di altezza. All’inizio si raggiungono temperature anche di 70ºC che possono danneggiare il concime. Per evitare che ciò accada, nei primi tre giorni bisogna raffreddare il concime rimescolandolo due volte al giorno com’è stato spiegato sopra. Al secondo giorno di fermentazione, la prima cosa da fare è controllare che non si senta odore di marcio e che non vi siano molte mosche.
Dal quarto giorno si rimescola una sola volta. La temperatura del concime deve essere controllata giornalmente introducendovi la mano o con un termometro: non deve superare i 60ºC. In caso di temperatura troppo alta si consiglia di rimescolare due volte al giorno.
La fermentazione dura dai 12 ai 15 giorni. In questo intervallo di tempo il concime organico fermentato ha già raggiunto la maturità e la sua temperatura si livella con quella dell’ambiente circostante; il colore è grigio chiaro con un aspetto sabbioso secco e di consistenza sciolta.
Bisogna ricordare che durante la fermentazione la miscela deve rimanere all’ombra ed è fondamentale non aggiungere altra acqua, in modo che il concime perda poco a poco l’umidità e il calore.
Applicazione
Questo concime deve essere sempre interrato, ricoperto da uno strato di terra.
Il concime organico in 15 giorni ovvero Bokashi
Per rimineralizzare i suoli si possono anche applicare 2-3 tonnellate di polvere di roccia per ettaro ogni 3 - 4 anni.
Raccomandazioni
Applicazione
Come accumulare e mantenere il letame per fare il concime organico?
Per la preparazione del Bokashi è meglio utilizzare letame con bassa umidità (semisecco). Per conservare il letame che si userà per la preparazione del fertilizzante si raccomanda di mescolarlo con stoppia e metterlo in sacchi proteggendoli dal sole e dalla pioggia.
Che fare se la temperatura del preparato supera i 60ºC?
Rigirare la miscela fino ad abbassare la temperatura, non aggiungere acqua in nessun caso.
Perché è meglio tenere all’ombra il composto?
Perché la luce ed il calore riducono l’attività microbiologica, cioè uccidono i microrganismi necessari al processo di fermentazione.
Che cosa succede se gli ingredienti non sono ben secchi?
Non è essenziale che tutti gli ingredienti siano completamente asciutti. Quando sono umidi, è sufficiente aggiungere meno acqua alla miscela. La cosa importante è che, una volta finito di mescolarli, si misuri l’umidità con la prova del pugno.
NOTA. A esta receta se puede añadir un costal de cal agrícola o cal de construcción para bajar la acidez del abono o equilibrarla. (In questa ricetta si può aggiungere un sacchetto di calce agricoli o per l’edilizia per abbassare l'acidità del fertilizzante o bilanciarlo.)
Sottoprodotto del bocashi
Questo preparato si può realizzare quando, nella fase di fermentazione del Bokashi, si crea un “arco biologico” (strato di colore bianco cenere che si forma nella parte superiore del cumulo) composto da microrganismi prodotti dal concime stesso.
Usi
Questo preparato si usa per rafforzare le difese naturali delle piante contro malattie e infezioni.
Utensili
• Secchio di 10 litri.
• Bidone o vasca di 100 litri.
• Pala.
• Pompa manuale ad aspersione.
Ingredienti
• 2 kg di arco biologico.
• 110 litri di acqua.
• 2 ½ kg di zucchero
Preparazione
Raccogliere 2 kg di arco biologico e scioglierli in un secchio con 10 litri d’acqua e 0,5 kg di zucchero. Lasciare riposare questa miscela all’ombra per alcune ore. Filtrare il liquido e scioglierlo in 100 litri d’acqua insieme a 2 kg di zucchero
Applicazioni
Preparare la mattina e applicare la sera dopo il tramonto.
Spruzzare sulle foglie, preferibilmente nella pagina inferiore delle stesse, dal basso all’alto per favorirne l’assorbimento.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il pallone

    pallone

    Strano ma vero. La febbre dei mondiali di calcio mi ha contagiato. E che febbre! Pensate mi bastano 30 secondi , il tempo del’inno nazionale ( non importa quale... Leggere il seguito

    Da  Marga
    RICERCA, SCIENZE
  • Il digiuno

    Nel 1918 il dottor Richard G. Cabot (che lavorava all’Ospedale Generale del Massachussets nonché alla Scuola di Medicina dell’Università di Harvard) scriveva ne... Leggere il seguito

    Da  Corradopenna
    SCIENZE
  • Il lonfo

    lonfo

    è come la minestra di pane(*): ritorna sempre(**).Nel mondo s'alternano i corsi e i ricorsi storici di Vico e nella vita mia i corsi e ricorsi lessicali del... Leggere il seguito

    Da  Hombre
    SOCIETÀ, TALENTI
  • Il processo

    Condivido dalla bacheca fb del signor Orlando Navarra.PROCESSO A ROLLANDIN: Il 22 novembre 2013 ore 9,30 Cittadinanzaattiva si costituirà parte civile nel... Leggere il seguito

    Da  Patuasia
    INFORMAZIONE REGIONALE, SOCIETÀ
  • Il ritorno

    ritorno

    .... Già, mi sono persa un po' tra pannolini e biberon, ma ho comunque lavorato ed ora ecco quanto realizzato. Mancano ancora un po' di foto dei lavori fatti... Leggere il seguito

    Da  Ncnuovecreazioni
    CREAZIONI, HOBBY
  • " il vino e' il viaggio....il bicchiere il suo mezzo"

    vino viaggio....il bicchiere mezzo"

    E finalmente trovo un attimo per raccontare della splendida esperienza fatta il 22 ottobre in occasione della prima tappa di un viaggio tra i vini e i sapori... Leggere il seguito

    Da  Mumi
    CUCINA, RICETTE