Magazine Medicina

Il cordone ombelicale ti dice se soffrirai di ipercolesterolemia

Creato il 23 maggio 2018 da Conservazionecordoneombelicale @SorgenteSalute

Un team danese ha usato il sangue cordonale di 200 neonati per la diagnosi precoce dell’ipercolesterolemia familiare, così da anticipare i trattamenti
Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

L’ipercolesterolemia familiare potrebbe essere diagnosticata grazie al sangue del cordone ombelicale. È quanto suggerisce uno studio danese condotto su 200 neonati. Se così fosse, sarebbe possibile effettuare test di diagnosi neonatale che predicano eventuali problemi di colesterolo alta. Ciò faciliterebbe la prevenzione negli anni successivi.

Cos’è l’ipercolesterolemia familiare

L’ipercolesterolemia familiare è una malattia ereditaria, caratterizzata da un aumento delle lipoproteine a bassa densità, il “colesterolo cattivo”. Ne soffre 1 persona su 225; se non trattata, provoca arteriosclerosi precoce e problemi cardiovascolari. Per questo motivo, se ne raccomanda la diagnosi precoce, così da intervenire il prima possibile.

Nonostante l’importanza di una diagnosi precoce, questo non sempre è possibile. In molti casi, i primi sintomi si presentano solo in età adulta. Inoltre, in paesi come la Danimarca non sono previsti screening ad hoc per la malattia. Spesso chi ne soffre se ne rende conto solo alla comparsa dei sintomi, oppure per esami del sangue effettuati per altre ragioni.

Diagnosi precoce grazie al cordone ombelicale

L’ideale sarebbe diagnosticare la condizione in fase neonatale. Purtroppo è difficile prelevare campioni di sangue da un neonato, a causa delle vene molto piccole. Il team danese si è quindi chiesto se sia possibile usare il sangue cordonale.

I ricercatori hanno analizzato campioni di sangue del cordone ombelicale prelevati da oltre 200 bambini. Le analisi hanno rivelato un alto livello di correlazione tra sangue cordonale e venoso, nonostante qualche piccola differenza. Dovrebbe quindi essere possibile esaminare i livelli di colesterolo dei neonati.

Fonte: medscape.com


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :