Magazine Società

Il discorso di fine anno del Presidente Napolitano. Video: le critiche di Grillo e Salvini, mentre Renzi lo ringrazia su Twitter

Creato il 01 gennaio 2015 da Stivalepensante @StivalePensante

“Sto per lasciare rassegnando le dimissioni: ipotesi che la Costituzione prevede espressamente”. Così il capo dello Stato Giorgio Napolitano si è rivolto agli italiani nel tradizionale messaggio di fine anno annunciando il suo addio alla carica che ricopre dal 2006. Dopo il discorso pronunciato ieri sera dal Quirinale, tante le reazioni delle figure istituzionali politiche: da Beppe Grillo a Matteo Salvini, da Giorgia Meloni a Renato Brunetta. Elogi, invece, da parte delle alte cariche dello Stato.

(Canale Youtube: presidenzarepubblica)

(Canale Youtube: presidenzarepubblica)

Il capo dello Stato ha spiegato la sua decisione di lasciare. “Desidero dirvi subito che a ciò mi spinge l’avere negli ultimi tempi toccato con mano come l’età da me raggiunta porti con sé crescenti limitazioni e difficoltà nell’esercizio dei compiti istituzionali, complessi e altamente impegnativi, nonché del ruolo di rappresentanza internazionale, affidati dai Padri Costituenti al Capo dello Stato – prosegue -. A quanti auspicano, anche per fiducia e affetto nei miei confronti, che continui nel mio impegno, come largamente richiestomi nell’aprile 2013, dico semplicemente che ho il dovere di non sottovalutare i segni dell’affaticamento e le incognite che essi racchiudono, e dunque di non esitare a trarne le conseguenze. Ritengo di non poter oltre ricoprire la carica cui fui chiamato, per la prima volta nel maggio del 2006, dal Parlamento in seduta comune”.

Dopo il suo discorso di fine anno, sono state tante le parole e le opinioni pronunciate questa mattina dai tanti leader dei partiti italiani. Alle critiche di Renato Brenutta, del leader del M5S, Beppe Grillo, e a quelle del capo della Lega Nord, Matteo Salvini, rispondono gli elogi del premier Renzi che tramite Twitter scrive “Nove anni di servizio, autorevolezza, responsabilità. Un Presidente cui oggi possiamo solo dire grazie Giorgio.” Dello stesso parere del premier anche il ministro dell’Interno Alfano: ”Sarà difficile succedere, dal presidente cuore e generosità per l’Italia. Gli dobbiamo gratitudine, ha svolto il suo mandato da grande presidente”. Qualche frecciatina, invece, da parte di Giorgia Meloni: “Apprezziamo l’appello a riscoprire il senso della Nazione come collante per superare la crisi – commenta il leader di Fdi, Giorgia Meloni -. Ma il senso della Nazione dovrebbero averlo per primi quei politici che invece in questi anni non hanno fatto altro che piegare l’Italia agli interessi di potenze straniere. E il Presidente Napolitano purtroppo rimane il più importante tra questi”. Sentita gratitudine e ringraziamenti, infine, da parte del Presidente del Senato, Pietro Grasso, e da parte del Presidente della Camera, Laura Boldrini.

Il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. (Canale Youtube presidenzarepubblica)

Il discorso di fine anno del leader del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo (Canale Youtube Beppe Grillo)

Le critiche di Matteo Salvini, leader della Lega Nord. (tg24.sky.it)

Le critiche di Renato Brunetta: “Discorso scadente”. (tg24.sky.it)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog