Magazine Internet

Il doodle di Google ricorda lo sbarco sulla Luna di 50 anni fa

Da Franzrusso @franzrusso

Il doodle di Google che vediamo oggi, 19 luglio 2019, ricorda il momento storico dello sbarco sulla Luna avvenuto il 20 luglio del 1969, quello che tecnicamente si chiama allunaggio. Il doodle è un video e la voce narrante è di Michael Collins, il terzo astronauta della missione Apollo 11, il pilota del modulo di comando.

" Prima che finisca questo decennio, (il nostro obiettivo è) di far atterrare un uomo sulla Luna e farlo tornare sano e salvo sulla Terra". Era il 1961 quando John F. Kennedy pronunciò queste parole che passarono alla storia di fronte al Congresso americano, pochi anni dopo quell'obiettivo, quel suo desiderio, si avverò. Siamo in piena Guerra Fredda e la conquista della Luna si inseriva in quella eterna sfida tra i due blocchi: Usa da una parte e URSS dall'altra.

Era il 20 luglio del 1969 quando Neil Armstrong, il primo di due dei tre astronauti della missione Apollo 11, mise piede sulla Luna, mai un essere umano era arrivato a compiere un azione del genere. Il secondo fu Buzz Aldrin, mentre Michael Collins rimase nell'orbita lunare, lui era il pilota del modulo comando, quello che poi portò tutti di nuovo sulla Terra.

Il doodle di Google ricorda lo sbarco sulla Luna di 50 anni fa

Ed è proprio la voce di Collins quella che si sente nel video doodle che Google ha realizzato per ricordare questo momento storico dello sbarco sulla Luna. Il video ripercorre tutte le tappe principali dal momento del decollo, avvenuto il 16 luglio del 1969 Kennedy Space Center in Florida, attraverso il razzo Saturn V che inviò la navicella nello spazio.

Il doodle di Google ricorda lo sbarco sulla Luna di 50 anni fa

Il momento in cui Neil Armstrong pose il primo piede di un essere umano sulla Luna venne seguito in tv da circa 600 milioni di persone in tutto il mondo, in Italia tutto il paese seguì l'interminabile maratona di 28 ore con Tito Stagno, fu lui a dare l'annuncio per primo, e Andrea Barbato.

" Questo è un piccolo passo per [un] uomo, un gigantesco balzo per l'umanità". Fu questa la celebre frase pronunciata da Armstrong mentre poggia il suo piede sul suolo lunare. E dopo una "passeggiata" di circa 22 ore, Armstrong e Aldrin deposero una targa in acciaio inossidabile su cui c'era scritto: " Qui, uomini dal pianeta Terra posero piede sulla Luna per la prima volta, luglio 1969 d.C. Siamo venuti in pace, a nome di tutta l'umanità ". E di seguito la firma dei tre astronauti insieme a quella dell'allora presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog