Magazine Architettura e Design

Il Feng Shui e la circolazione del Qi

Creato il 29 ottobre 2017 da Gaico @hooha_home

La prima volta che ho letto un libro sul Feng Shui dovevo scrivere un articolo per un mensile femminile. E’ capitato però che mi sia fatta intrigare dal discorso ed eccomi qui a scrivere ancora una volta di Feng Shui.

Avete mai provato la sensazione di trovarvi molto bene in un posto o al contrario di sentirvi a disagio in un altro? Il Feng Shui ci insegna a scegliere in modo consapevole il luogo in cui abitare e a come trasformarlo per ottenere benessere fisico e spirituale. Praticare il Feng Shui significa semplicemente apportare alcuni cambiamenti per migliorare l’atmosfera nella propria abitazione e per trasformarla in una fonte di energia.

E se parliamo di energia non possiamo non introdurre il concetto di Qi. Il Feng Shui, infatti, si basa sulla considerazione che tutto ciò che ci circonda sia costituito da energia. Nell’Pndia antica questa energia era chiamata Prana, in Giappone KI e in Cina Qi o Chi.

La circolazione del Qi, un’energia vitale invisibile, può esssere stimolata in maniera ottimale con il Feng Shui: è per questo che chi adotta questa pratica nella propria casa, non solo percepisce uno stato di benessere nel luogo dove abita ma arriva a percepire anche un miglioramento a livello fisico e psichico. Provate ad entrare in una casa disordinata e poco organizzata o in una casa dove ogni cosa è al posto giusto: dove credete vi trovereste meglio?

Uno dei segreti del Feng Shui è questo: la libera circolazione e l’adeguato apporto dell’energia vitale del Qi in tutti gli ambienti portano salute, successo e benessere.

Finestre e Feng Shui

Scopo del Feng Shui è quindi quello di capire la migliore circolazione possibile del Qi in tutti gli ambienti. Il Qi entra in una stanza  principalmente passando da una porta. Le stanze dotate di una sola porta sono già svantaggiate perchè il Qi è costretto a entrare e uscire dalla stessa parte. Da considerare poi l’arredamento che spesso, per come è disposto, può creare proprio degli ostacoli al passaggio dell’energia, la prima cosa da fare è non eccedere con l’arredamento.

Secondo il Feng Shui non è consigliabile stare, lavorare o riposare in una stanza dove la porta si trova di fronte alla finestra, perchè due aperture che si fronteggiano non permettono all’energia di entrare liberamnete nella stanza e di avere il tempo di circolare correttamente. Cosa fare quindi, visto che ogni stanza ha sia una porta che una finestra?

I rimedi possono essere diversi come per esempio mettere tende, una schiera di piante, un paravento, un interparete, tenere una porta chiusa e così via. Però non è assolutamente vero che un rimedio vale l’altro, al contrario la soluzione corretta va studiata sul posto con l’obiettivo di ottenere le condizioni ambientali migliori con il minimo sforzo. Alla prossima!

L'articolo Il Feng Shui e la circolazione del Qi proviene da HoohaHome.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :