Magazine Bambini

IL GIOCO DELLA SOGLIOLA ovvero NASCONDINO ALL'INCONTRARIO

Da Vale
Domani è l'ultimo giorno del centro estivo dell'Uno. Che dire? S'è divertito. Nooooooo. Divertito non rende. Ci vuole una parola nuova per coniare l'entusiasmo, la felicità con cui si recava a scuola. Sì. Sempre nella sua scuola. Ho qui tra le mani il questionario di verifica e devo dosare bene i miei "ottimo", "superlativo", "strafelice". Se no sembra che non mi sono applicata.
In onore del successo del centro, vi descrivo un gioco che Gnomo Uno ha imparato e che mi ha descritto come il gioco più bello del mondo. Attenzione. Più di nascondino classico.

ISTRUZIONIGIOCO DELLA SOGLIOLA
Strumenti necessariUn bel gruppetto di bambini, diciamo più di tre.
SvolgimentoUn bambino è la sogliola. Gli altri in gruppo contano fino a trenta e poi cominciano a cercare la sogliola che nel frattempo si è nascosta. Naturalmente non la devono cercare in gruppo, ma spargendosi nel mare.... Quando qualcuno trova la sogliola, diventa sogliola anche lui e si nasconde insieme. E così man mano il gruppo aumenta. L'ultimo che vaga ancora a cercare perde e nel turno successivo fa la sogliola.
Io li avrei voluti vedere. Avrei voluto essere lì, mentre tutti e 20 si nascondevano dietro l'albero o sotto il cespuglio o rasente il muro. Volevo esserci. Fotografarli. Spiare le risate soffocate. Uffa. 

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :