Magazine Cultura

Il libro del giorno: Tipologie di un amore fantasma di Mauro Cao e Adriano Barone (Edizioni Voilier)

Creato il 11 agosto 2010 da Stefanodonno
Il libro del giorno: Tipologie di un amore fantasma di Mauro Cao e Adriano Barone (Edizioni Voilier)

Italia, oggi. Dopo il fenomeno conosciuto come “il Disastro”, i destini di due persone si sfiorano più volte: Adriano insegue incessantemente Eva, senza riuscire a incontrarla, e quando l’incontro avviene, ecco che la discordanza dei sentimenti reciproci ha conseguenze devastanti.
L’Italia scomparsa dalla cartina geografica, un reality show in cui la posta in palio è la vita, una malattia che si diffonde senza controllo, morti che tornano dalle tombe, storie parallele sullo sfondo di un amore non corrisposto.
Perché ogni storia raccontata sembra essere contenuta a sua volta in un’altra storia?
Perché sembra che il Disastro assuma di volta in volta una forma diversa?
Realtà parallele? Riflessione metanarrativa?
“Decadono le stelle, nuove ne sorgono. Tempo infinito, e infinito moto. Tutto. Si. Sparge.”
In una vertiginosa myse en abime, una riflessione sull’amore, sull’Italia e sul fumetto.
Citando nel titolo l’opera di Alain Robbe Grillet “Topologie d’une cité fantôme”, ispirandosi a “Italia De Profundis” di Giuseppe Genna e “2046” di Wong Kar-Wai, Adriano Barone, avvalendosi dei disegni straordinariamente espressivi di Mauro Cao, crea un vero e proprio romanzo a fumetti postmoderno: “Tipologie di un amore fantasma”.

Adriano Barone, classe ‘76, nato a Rho (MI). Ha scritto e scrive cortometraggi, cartoni animati (tra cui il pilota di una serie animata per Studio Bozzetto), fumetti (in Italia e negli USA) e libri. Tra le prossime novità: oltre a “Tipologie di un amore fantasma”, il primo fumetto italiano di robot giganti, “L’Era dei Titani” e una storia breve su Heavy Metal. La sua raccolta di racconti “Carni (e)strane(e)” sarà pubblicata a maggio 2010 per la collana Epix della Mondadori.

Mauro Cao, romano, classe 1977, sì è diplomato alla Scuola internazionale di comics di Roma. Ha collaborato con la Indy Press, con le edizioni Teen e con la Clitt per illustrazioni su libri scolastici. Per la casa editrice Tunué ha realizzato Bookcrossing (su sceneggiatura di Luana Vergari), con il quale ha vinto il Premio Carlo Boscarato come miglior esordio italiano. Sempre per la Tunué, ad aprile 2008 è uscito il suo nuovo lavoro, Stupidomondo, scritto da Lucio Perrimezzi.
Nell’inverno del 2008 ha partecipato a varie mostre come ospite, quella di maggior rilievo a Leon in Spagna al festival Purple Weekend.

[email protected]

massive attack

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog