Magazine Africa

Il Marocco ha rotto le relazioni diplomatiche con l'Iran

Creato il 03 maggio 2018 da Marianna06

Immagine correlata

L'accusa nei confronti di Teheran è quella di armare, finanziare e addestrare i soldati del Fronte Polisario attraverso gli uomini del movimento sciita libanese Hezbollah.

Lo ha annunciato il ministro degli Esteri del Marocco Naser Burita (foto in alto tratta dal web), che ha detto che la rottura delle relazioni è stata riferita da lui stesso direttamente al suo omologo a Teheran.

Secondo Burita, il Marocco ha "prove e dati certi", che almeno un diplomatico presso l'ambasciata iraniana in Algeria ha partecipato "per almeno due anni" come "facilitatore" tra Hezbollah ed il Polisario per addestrare i soldati del movimento secessionista del Sahara in "azioni di guerriglia urbana e attacchi contro il regno del Marocco". "Esperti artificieri e istruttori militari Hezbollah" hanno viaggiato a Tindouf per addestrare i comandanti del Fronte Polisario, ma l'incidente più grave è stata la consegna al fronte Polisario di SAM-9, SAM-11 e missili Strela.

Una questione questa che per il Marocco risulta essere centrale. La guerra contro il Fronte Polisario dura ormai da decenni e a Rabat non sanno come gestirla senza scatenare inevitabilmente un vero e proprio conflitto armato di vasta entità. (Fonte : il Giornale)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog