Magazine Cinema

Il mio grosso grasso matrimonio greco 2

Creato il 04 aprile 2016 da Beatrixkiddo

IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2
Regia: Kirk Jones
Interpreti: Nia Vardalos, John Corbett, Laine Kazan, Elena Kampouris, Michael Constantine
13 anni fa "il mio grosso grasso matrimonio greco" sbanco' i botteghini di tutto il mondo ed ottenne una sorprendente candidatura agli Oscar per la migliore sceneggiatura originale. Nia Vardalos, la cui carriera non è mai decollata come invece il successo del primo film poteva fare pensare, ripropone in questo sequel le avventure della famiglia Portokalos.Ian e Toula sono alle prese con la loro figlia Paris, adolescente ormai insofferente (e la capiamo povera stella...) all'invadenza della famiglia, intenzionata ad andarsene al college il più lontano possibile, e con l'unione di Iaia e Papu da celebrare a causa di un malinteso venuto a galla dopo 50 anni...Allora...il primo "Grosso grasso matrimonio greco", visto oggi cosetta davvero da poco, ammetto che visto al cinema mi fece fare parecchie risate.IL MIO GROSSO GRASSO MATRIMONIO GRECO 2A questo sequel ci siamo approcciati con un po' di diffidenza ma con il desiderio di vedere, durante queste vacanze pasquali,  qualcosina di leggero soprattutto idoneo a tutti e quattro i componenti della famiglia.Se già il primo film era poca cosa, ma almeno qualche risata la strappava, questo secondo capitolo a stento fa sorridere.Come sapete tendo sempre ad essere piuttosto indulgente nei confronti di film con l'unico scopo di farci passare un'oretta e mezza in allegria, il cinema deve essere anche intrattenimentoe leggerezza, ma questa volta più ci penso più fatico a difendere il film.E' privo di ogni volgarita', questo si. Ed in tempi trucidi come i nostri già non è cosa da poco, anche in un film per famiglie.È tenerello tenerello, almeno nella parte finale.Il resto...ecco, il guaio di fondo é quel "resto". La Vardalos non é esattamente un mostro di simpatia, cosa che, se ispiri a diventare la nuova regina della commedia, potrebbe rivelarsi un grosso problema (e infatti oltre il matrimonio greco pare la signora non sia andata).
Un cincinino meglio fanno gli altri, specialmente la vulcanica zia Voula e mamma Maria.
Papà Gus somiglia vagamente ad un amico dei miei, lui per fortuna sprovvisto di figli, un rompicoglioni stratosferico ma fondamentalmente buono, quindi alla fine non sono riuscita a trovarlo neppure troppo odioso. Anche se una domanda me la sono fatta, se gli italoamericani spesso  in alcune commedie sono rappresentati maluccio e giustamente si incavolano, i greci dopo che per ben due volte sono stati raffigurati come una massa di retrogadi sciovinisti un po' ignorantelli caciaroni cosa possono pensare?
Insomma, "Il mio grosso grasso matrimonio greco 2" somiglia un pochino a  quelle riunioni delle superiori in cui vedi l'ex compagno di classe, magari proprio quello che era più figo, invecchiato terribilmente male, John Corbett con panza e stempiatura quelle in cui vogliono tutti fare i simpatici ma finiscono con l'essere abbastanza trinstanzuoli.
Niente di scandaloso, ma qualcosa di cui, in buona sostanza, non sentivamo assolutamente il bisogno.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Alessandro il grosso

    Alessandro grosso

    Quando l'insegnante disse che nella storia era esistito Alessandro il grande, tutti scoppiarono in una fragorosa risata, allo sguardo sbigottito-interrogativo... Leggere il seguito

    Da  Renzomazzetti
    CULTURA
  • Dall'Afghanistan il coro greco delle madri straziate dalla guerra

    Dall'Afghanistan coro greco delle madri straziate dalla guerra

    Perché a raccontare le guerre sono solo gli uomini? E che cosa ricorderebbero invece le donne? Ne risulterebbe forse un'altra guerra, del tutto diversa? Leggere il seguito

    Da  Paciampi
    CULTURA, LIBRI
  • Il mio vicino Totoro

    vicino Totoro

    Tonari no Totoro Giappone 1988 regia di Hayao Miyazaki Satsuki e May si trasferiscono con il padre in una casa di campagna, per essere più vicini alla madre... Leggere il seguito

    Da  Eva Gatti
    CINEMA, EVENTI
  • Il mio Capodanno

    Capodanno

    Quando ero bambina e vivevo in una frazione di Castel San Pietro Terme nella pianura emiliano romagnola, facevo parte, con la mia famiglia, di una piccola... Leggere il seguito

    Da  Signoradeifiltriblog
    ARTE, CULTURA
  • Il mio scrittore preferito

    scrittore preferito

    Quando muore uno famoso il web si riempie di #massimiesperti che, di quello famoso, improvvisamente sanno tutto.Da qualche giorno a questa parte internet è pien... Leggere il seguito

    Da  Sommobuta
    CULTURA, DIARIO PERSONALE
  • Oltre il mio destino

    è un libro che racconta un’emozionante storia vera che arriva diretta al cuore delle persone, perché nella sua semplice, drammatica, cruda realtà riesce a... Leggere il seguito

    Da  Edizionialtravista
    CULTURA, LIBRI
  • Il mio obiettivo

    “Ho contato i miei anni ed ho scoperto che ho meno tempo da vivere da qui in avanti di quanto non ne abbia già vissuto. Mi sento come quel bambino che ha vinto... Leggere il seguito

    Da  Farfalla [email protected]
    CULTURA, LIBRI

Magazines