Magazine Cucina

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

Da Ny10014
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
L'Umbria su di me ha da sempre un effetto rigenerante. C'è chi dice che ormai sono di casa, che conosco a memoria tutte le buche e le deviazioni della E45. La verità è che non so mai davvero rinunciare anche solo a una manciata di ore nel cuore verde d'Italia!Questa volta l'occasione è stata Frantoi Aperti, l'evento di cui parlavo poco tempo fa (se vuoi leggere il post lo trovi qui), nato per promuovere le eccellenze gastronomiche, culturali e artistiche dell'Umbria in 5 week end, dal 1 al 30 Novembre.48 ore per cogliere tutta l'essenza di Frantoi Aperti e di Trevi, la realtà ospitante di questo primo week end di apertura. L'emozione è ancora tanta, negli occhi la gioia di un fine settimana passato ad ammirare (una volta in più) la splendida campagna umbra, le colline con le distese di olivi a perdita d'occhio, i sapori della cucina tipica, la bellezza di quei piccoli borghi medioevali arroccati sulle colline. Frantoi Aperti non è solo olio, e quest'anno ancora di più, è un'occasione unica per vivere un territorio ricchissimo di tradizioni e cultura, una regione che ho imparato a conoscere e ad apprezzare piano piano, col tempo, come succede sempre quando scopri qualcosa di speciale. Il mio week end è stato indimenticabile, come tutti i giorni trascorsi in Umbria e quindi ecco qui, in ordine sparso, tutto quello che ha reso i miei due giorni a Trevi davvero unici:
  • il mercato del contadino. Frantoi Aperti è anche questo: conoscere ed amare tutte quelle piccole realtà locali, i presidi slow food come la cipolla di Cannara o il sedano nero di Trevi, la vera, grande scoperta di questo fine settimana. Toccare con mano i frutti di tanto lavoro, sentirne il profumo e gustarli in purezza non ha prezzo! Sapori semplici e genuini come un piatto di lenticchie e bruschetta.

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

  • I boschi e i colori dell'autunno, la strada per raggiungere Pettino, 20 abitanti o poco più, la frazione più alta di Campello sul Clitunno, arroccata a 1.074 metri sul livello del mare, sul versante occidentale del monte Serano. 
  • Perdersi (letteralmente!) tra gli oliveti e ammirare Trevi dal basso alle prime luci del mattino.

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • Conoscere da vicino piccoli e grandi produttori, tutti accomunati dall'amore per il proprio territorio e dalla passione per un lavoro tramandato da generazioni, imparato dai genitori e da insegnare, un giorno, ai figli. Come ad esempio i giovani proprietari del caseificio di Pettino che con tenacia e caparbietà mandano avanti l'azienda di famiglia e da qualche hanno hanno iniziato la produzione di formaggi freschi, stagionati e ricotte. Tutto a km zero, tutto buonissimo, come solo le cose fatte a mano e con amore possono essere, proprio come una volta! Qui ho assaggiato la pasta di formaggio appena fatta e sono sicura che anche la ricotta di capra è strepitosa! E poi ci sono le realtà più grandi, come il Frantoio di Trevi, una cooperativa con più di 50 conferenti, sempre all'avanguardia grazie alla collaborazione con le università di agraria e ingegneria per la realizzazione di impianti studiati ad hoc in modo da preservare tutte le peculiarità dell'olio di oliva, l'oro verde di questa regione.

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • scoprire veri gioiellini nascosti come l'affresco del Perugino nel Santuario di Madonna delle Lacrime a Trevi e l'olivo secolare di Sant'Emiliano a Bovara. La leggenda narra che il Santo martire protettore del paese fu decapitato proprio ai piedi di questa pianta. Correva l'anno 304 e da allora l'olivo di Sant'Emiliano ha resistito a galaverne e intemperie di ogni genere fino ad arrivare incolume ai giorni nostri.

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

  • Le Canapine di Trevi, un lembo di terra tra le colline e il fiume Clitunno, un tempo dedicato alla produzione di canapa, ora è l'orto di Trevi. Grazie alla peculiarità del terreno questa zona è particolarmente adatta per la produzione di ortaggi. Qui nasce il prestigioso sedano nero di Trevi, presidio Slow Food di cui tornerò presto a parlare. Non solo il sedano nero è più dolce e tenero ma si presta benissimo a tanti esperimenti culinari, dalla parmigiana alla crostata con ricotta, ripieno o sottoforma di zuppa. Un vero protagonista della cucina trevana!

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

  • I sapori unici e ammalianti degli strangozzi con funghi porcini o dei legumi conditi semplicemente con olio evo locale, le specialità a base di sedano nero - prime fra tutte zuppa, parmigiana e sedano ripieno - la selezione di pecorini umbri con confettura fatta in casa e miele spoletino, la carne alla brace e i dolci fatti in casa. La cena alla taverna del Sette è stata sublime (e ne parlerò ancora...)!!

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • L'ospitalità della signora Caterina, a Casa Giulia, antica casa padronale del '600 nel cuore di Bovara, frazione di Trevi. Un giardino da sogno con un panorama suggestivo, "un’accoglienza familiare e calorosa, eleganza e semplicità che qui si fondono con storia, arte, cultura e gastronomia". Per non parlare della colazione servita nel salone padronale...

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • Non solo olio da gustare ma anche prodotti di bellezza! Creme, scrub esfolianti, shampoo e balsami tutti all'olio extravergine di oliva, ideali per sfruttare al meglio le proprietà benefiche dell'olio. Io ho provato il massaggio mani e viso con la crema idratante all'olio extravergine di oliva e già non posso più farne a meno. C'è tutta una linea di prodotti all'olio evo che aspetta di essere provata!

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Contatti:
ProdottiAzienda Agricola Bartolomei ValeriaCampello sul Clitunno, frazione di Pettino (PG)www.ilcolledelbuttero.com
Il Frantoio di Trevivia Bastia, Fosso Rio, Treviwww.oliotrevi.it
Canapine[email protected]Borgo Treviwww.zonambiente.it
CucinaScuola di cucina - Taverna del Piano, Treviwww.terzieri.com
Ristorante - Taverna del Sette, Treviwww.tavernadelsette.it
AlloggioCasa GiuliaLocalità Corciano 1, Trevi frazione di Bovarawww.casagiulia.com
BenessereStudio Estetica 53 con i prodotti de "Il Frantoio di Trevi"Linea Suaves
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Umbria for me has always had a rejuvenating effect. Someone says that now it is almost my home and that I know by heart all the potholes and detours of the E45. The truth is that I never really give up even just a handful of hours in the green heart of Italy! This time the occasion was Frantoi Aperti, the event of which I spoke a short time ago (if you want to read the post you can found it here), set up to promote the gastronomic, cultural and artistic side of Umbria in 5 weekends, from 1st to 30th November. 48 hours to capture the essence of Frantoi Aperti and Trevi, the reality host this first opening weekend. The emotion is still so much, in the eyes the joy of a weekend spent admiring (once more) the beautiful Umbrian countryside, the hills with olive groves as far as the eye can see, the flavors of the local cuisine, the beauty of those small medieval towns perched on the hills. Frantoi Aperti is not just oil, and even more this year, it is a unique opportunity to get to know an area rich in tradition and culture, a region that I have come to know and to appreciate slowly, over time, as is always the case when you find something special. My weekend was unforgettable, like all days spent in Umbria, so here goes, in no particular order, everything that made my two days in Trevi truly unique: 
  • the farmer's market. Frantoi Aperti is this: to know and love all the little local realities, the slow food like onion from Cannara or the Trevi black celery, true, great discovery this weekend. First-hand the fruits of hard work, smell it and taste them in purity is priceless! Special flavors like a plate of lentils and roasted bread with fresh olive oil. 

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

  • The woods and the colors of autumn, the way to Pettino, 20 people or so, the highest hamlet of Campello sul Clitunno, perched at 1,074 meters above sea level, on the western slope of Mount Serano. 
  • Admire Trevi from below, among the olive trees, with the first morning light. 
  • Get to know both large and small producers, all united by the love for their land and the passion for a job passed down through generations, learned from parents and teach one day to the children. Such as the young owners of the small dairy in Pettino that with tenacity and stubbornness carry on the family business and recently have started the production of fresh cheese, seasoned and ricotta. All from farm to fork, all very good, as only handmade things  can be, just as it was once! Here I tasted freshly made cheese and I'm sure that the goat ricotta is amazing, too! And then there are the larger realities, such as Frantoio di Trevi, a co-operative with more than 50 transferors, always at the forefront in collaboration with the universities of agriculture and engineering for the construction of facilities designed specifically to preserve all the peculiarities of olive oil, the green gold of this region. 

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • discover the true hidden gems such as the fresco by Perugino in the Santuario Madonna delle Lacrime in Trevi and the old olive tree named after Sant'Emiliano in Bovara. Legend has it that the saint martyr patron of the village was beheaded at the foot of this plant. It was the year 304, and since then the olive Sant'Emiliano has withstood all kinds of weather and bragged up to the present day unscathed. 
  • The Canapine in Trevi, a strip of land between the hills and the river Clitunno, a time dedicated to the production of hemp, it is now the garden of Trevi. Thanks to the peculiarities of the ground this area is particularly suitable for the production of vegetables. Here is the prestigious Trevi black celery, to which I will return soon to speak. Not only the black celery is sweeter and more tender but it lends itself well to many culinary experiments, the parmesan, tarts with ricotta, filled and baked or in the form of soup. A real star of the kitchen of Trevi! 

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!

  • The unique and enchanting flavor of strangozzi with porcini mushrooms or vegetables seasoned simply with olive oil, local specialties made ​​from black celery - first of all soup, parmesan and celery stuffing - the selection of Umbrian pecorino cheese with homemade jam and honey from Spoleto, grilled meats and homemade desserts. Dinner at the Taverna del Sette was sublime (and I'll talk more ...)!!
  • The hospitality of Mrs. Catherine in Casa Giulia, an ancient manor house of the '600 in the heart of Bovara fraction of Trevi. A dream garden with a picturesque landscape, a friendly and warm welcome, elegance and simplicity which here are blended with history, art, culture and gastronomy. 

Il mio week end rigenerante in Umbria. Grazie #frantoiaperti!
  • Not only oil but also enjoy beauty products! Creams, exfoliating scrubs, shampoos all made from extra virgin olive oil, ideal to take the advantages of all the beneficial properties of the oil. I have tried the massage hands and face with moisturizer extra virgin olive oil, and already I can not help it. There is a whole line of virgin olive oil waiting to be tried!

Contacts:
ProductsAzienda Agricola Bartolomei ValeriaCampello sul Clitunno, frazione di Pettino (PG)www.ilcolledelbuttero.com
Il Frantoio di Trevivia Bastia, Fosso Rio, Treviwww.oliotrevi.it
Canapine[email protected]Borgo Treviwww.zonambiente.it
CuisineScuola di cucina - Taverna del Piano, Treviwww.terzieri.com
Restaurant - Taverna del Sette, Treviwww.tavernadelsette.it
HospitalityCasa GiuliaLocalità Corciano 1, Trevi frazione di Bovarawww.casagiulia.com
SPAStudio Estetica 53 con i prodotti de "Il Frantoio di Trevi"Linea Suaves

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :