Magazine Società

Il Natale della Croce Rossa Luino: “Il volontariato come forza del cambiamento di mentalità”

Creato il 24 dicembre 2017 da Stivalepensante @StivalePensante

"I risultati e la collaborazione la fanno le persone e non i soldi, i regolamenti o le convenzioni". Con queste parole il Presidente della Croce Rossa di Luino, Pierfrancesco Buchi, è intervenuto durante la tradizionale cena degli auguri di Natale dei volontari del Comitato luinese tenutasi venerdì 22 dicembre.

Grande è stata la partecipazione, segno di un'associazione attiva e motivata. Presenti anche il dottor Pietro Merlo e la dottoressa Laura Tamborini che, con il Comitato luinese, stanno collaborando proficuamente nel diffondere la prevenzione alle malattie cardiache. Il Presidente della CRI provinciale, Mario Grassi, presente alla serata, ha ricordato l'amicizia e la professionalità dei volontari e del personale dipendente nella CRI di Luino.

"Dobbiamo essere in grado di non deludere le aspettative della nostra Comunità - commenta il Presidente Buchi -. Siamo impegnati su più fronti: soccorso e assistenza sanitaria, attenzione alle vulnerabilità, protezione civile, diffusione dei 7 Principi, motivazione dei giovani ed efficienza organizzativa. Lo siamo con una visione a 360 gradi sui reali problemi e bisogni della Comunità in cui viviamo. Oggi il volontariato in Italia è una importantissima risorsa e lo è anche nel nostro territorio con le sue donne e i suoi uomini appartenenti a tante associazioni locali, dove può diventare una forza del cambiamento di mentalità, ma anche in parte di gestione territoriale".

Ai componenti del Consiglio Direttivo e ai Coordinatori dei settori d'attività è stata consegnata la spilla della Federazione Internazionale della Croce Rossa e Mezza Luna Rossa, simbolicamente per ringraziare tutta la leadership locale dell'impegno profuso e per ricordare la recente elezione del Presidente Nazionale, Francesco Rocca, alla Presidenza Internazionale della Federazione.

Per vedere tutte le foto della serata, cliccare qui.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :