Magazine Cultura

Il (non troppo) gioviale dan slott dimostra di non essere superiore alle critiche del web

Creato il 06 aprile 2013 da Comixfactory

IL (NON TROPPO) GIOVIALE DAN SLOTT DIMOSTRA DI NON ESSERE SUPERIORE ALLE CRITICHE DEL WEB

Copertina variant realizzata da Skottie Young
per il primo numero di Superior Spider-Man


Douglas Ernst è un blogger, un appassionato di fumetti che parla dell'oggetto della sua passione, giudicando l'operato degli autori e l'evoluzione delle trame, senza troppi peli sulla lingua. Sul suo blog, recentemente, has scritto un post il cui titolo è di per se tutto un programma: "Superior Spider-Man: chiunque tranne Dan Slott è consapevole che è inferiore al suo predecessore".  Un lungo articolo nel quale mette alla berlina il nuovo Spider-Man protagonista del Marvel NOW, scrivendo:
"[...] dopo sei numeri di Superior Spider-Man è più che evidente che la decisione di far fuori the Amazing Spider-Man così come  fatto da Mr. Slott non è valsa la pena degli sforzi compiuti dalla Marvel. Per ogni bocconcino interessante rifilato ai lettori affamati di novità, sono state propinate molte idee già viste, idee stantie che ci ricordano perché questo "superiore" uomo ragno sia ampiamente inferiore a qualsiasi altra incarnazione lo abbia preceduto".

IL (NON TROPPO) GIOVIALE DAN SLOTT DIMOSTRA DI NON ESSERE SUPERIORE ALLE CRITICHE DEL WEB

Dan Slott


La piccata reazione di Dan Slott, sceneggiatore e creatore della storyline dedicata al nuovissimo Superior Spider-Man, non ha tardato ad arrivare. Prima di fornirvi un resoconto della parole dell'autore, bisogna premettere che Slott davvero non si tira indietro quando c'è da difendere il proprio operato; già in passato, infatti, lo sceneggiatore si era messo in evidenza per aver mandato letteralmente farsi fottere un blogger (ve ne parlai QUI), mentre è notizia abbastanza recente delle minacce di morte rivoltegli da un fan a causa del trattamento riservato dall'autore a Peter Parker (QUI il resoconto). Visti questi precedenti, Dan Slott ha pensato forse che non fosse il caso di gettare acqua sul fuoco, e imbracciata la tanica di benzina ha replicato:
"Sei un IDIOTA. 
E non lo sto affermando perché sei un blogger conservatore. 
Tutti hanno il diritto al loro credo politico. 
Lo dico perché tu sei, indipendentemente dal fatto di essere un blogger conservatore, un IDIOTA.
Quando l'ideologia, le convinzioni, i preconcetti di qualcuno lo rendono CIECO impedendogli di accorgersi  delle proprie ipocrisie, che si tratti di CONSERVATORI, un LIBERALI o QUEL CHE ESSI VOGLIANO, ebbene queste PERSONE (proprio come te) SONO DEI COMPLETI E TOTALI IDIOTI.
Congratulazioni. 
Tu non sei un essere umano razionale, capace di pensare. Tu sei un idiota il cui cervello è stato rimosso e sostituito con robaccia/nozioni preconcette/retorica/propaganda/punti di vista altrui. 
Non c'è confronto, dialogo o ragionamento con te. Tu e quelli sufficientemente stupidi da sopportarti godetevi pure la tua idiozia, ideologo dal cervello morto".
La scintilla che ha fatto innervosire Dan Slott al punto di andare fuori dal seminato è stata la supposizione del blogger, (in)fondata sulla giacenza di alcune copie di Superior Spider-Man nelle fumetterie che frequenta, che il rilanciato uomo ragno stia subendo un rovinoso calo di vendite. Notizia, a quanto pare, inesatta. Ma la reazione dello sceneggiatore è stata di certo esagerata, e non ha fatto altro che fornire altro materiale al blogger per prendersi gioco di lui, su un altro post del suo blog Douglas Ernst scrive infatti:

"un tipo che pensa che poiché ha scritto più volte la parola idiota e utilizza il tasto caps lock ciò che scrive debba essere necessariamente vero... gli argomenti di Dan si riducono a: idiota-idiota-idiota-idiota-cervello morto. E poi, dovrei essere io quello poco razionale? Bel colpo, Dan".
Credo che Slott non ci faccia una bella figura, un vecchio detto recita: "non bisogna mai discutere con uno stupido perché si potrebbe non notare la differenza". Il web è una zona franca nella quale possono scrivere e interagire tutti, ma se hai a che fare con un troll, caro Slott dovresti mostrarti... superiore!

IL (NON TROPPO) GIOVIALE DAN SLOTT DIMOSTRA DI NON ESSERE SUPERIORE ALLE CRITICHE DEL WEB

una vignetta tratta da Avenging Spider-Man



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog