Magazine Cultura

Il primo pensiero fuori da te. Adiós FuerteVentura

Creato il 02 febbraio 2017 da Sabinap
Guardo questo mare per l'ultima volta e sento che qualcosa di me resterà qui. 
In realtà credo di appartenere a quest'isola più di quanto avrei mai immaginato, in effetti so di qualcosa circa le mie origini iberiche... Ricordo perfettamente quando con cartina alla mano io e Andrea decidevamo la meta del nostro viaggio, eravamo orientati verso le Isole Canarie. Tenerife, la sua proposta...Io non l'ho neanche ascoltato, la voce nel cuore mi ha detto Fuerteventura. Non so perché, ma il suo richiamo mi vibrava dentro e così, appena l'ho vista, dal finestrino del mio B737 io me ne innamorai. E voi, credete nei colpi di fulmine? Il primo pensiero fuori da te. Adiós FuerteVenturaL'ho attraversata da sud a nord, sono salita sulla cima di Morro Velosa ad ammirare il paesaggio rurale di Betancuria. Sono scesa lungo la costa ovest e ho ammirato i mulini dell'eco museo per poi perdermi tra le porte e le case colorate nei balocchi di El Cotillo. E no, non vi racconterò in questo articolo cosa vedere, dove andare e dove mangiare a Fuerteventura...piuttosto vi parlerò di un viaggio fatto di anima e cuore, un viaggio che appartiene prima di tutto alla mia intimità e che sono riuscita a ricomporre attraverso piccole note e pezzi di carta scritti un po' qua e un po' la. Vi racconterò di come mi sono sentita piccola ma protetta davanti alla maestosità della sacra montagna di Tindaya. Di come la brezza dell'oceano mi ha accarezzata la pelle e i capelli tutti i giorni e di come io, davanti alla sua infinita bellezza ho sorriso tanto e ho cercato di nascondere quegli occhi eternamente lucidi ascoltando per ore solo la sua musica.Il primo pensiero fuori da te. Adiós FuerteVenturaVi parlerò di quei chilometri apparentemente fatti di nulla ma che celano il respiro e l'anima dell'isola e di tutte le splendide creature che la popolano, dei suoi scoiattoli e delle ridenti capre, delle aloe, dei cactus e della moltitudine di piante che fanno parte di questa terra, riserva mondiale della biosfera. E due parole le spenderei di come tutti qui si impegnano a rispettare tutto, dalla gente del posto, a cominciare da chi qui ci è nato, da chi è arrivato solo da qualche anno e da chi invece, come me, è stato solo di passaggio. Vi racconterò un viaggio dell'anima dove la sabbia ha raccolto le impronte di una felicità pura e cruda fatta di sensazioni ed emozioni vissute in estrema libertà. Vi parlerò di sorrisi fugaci nel silenzio della natura e di come l'amore per questa rende le cose apprezzabili... Vi racconterò il mio amore incondizionato per quest'isola...o forse l'ho già fatto.Ahora me voy Fuerteventura. AdiósIl primo pensiero fuori da te. Adiós FuerteVentura

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Il custode del cimitero

    custode cimitero

    Dall’autore vincitore del Premio Streghe e Vampiri 2014, sette racconti del terrore dal sapore gotico ambientati nei pressi di L. Leggere il seguito

    Da  Destinazione Libri
    CULTURA, LIBRI
  • Il fantasma dell’opera

    fantasma dell’opera

    Il Teatro! Di solito il sottoscritto si occupa di cinema, ma questa sera ho assistito ad un miracolo, quindi perdonatemi se vado fuori tema, ma devo mantenere... Leggere il seguito

    Da  Houssymovies2punto0
    CINEMA, CULTURA
  • Il tramonto del bollino

    Questa mattina mi sono recato nella solita edicola dove compro i fumetti e i giornali. Mentre aspetto il mio turno per pagare quello che ho preso - una signora ... Leggere il seguito

    Da  Carlo Deffenu
    CULTURA, LIBRI, RACCONTI, TALENTI
  • Il Raffaello lucchese

    Raffaello lucchese

    Fonte della foto: http://art.thewalters.org/detail/10681/madonna-of-the-candelabra/Rileggendo un bellissimo articolo della storica dell’arte Maurizia Tazartes,... Leggere il seguito

    Da  Marvigar4
    CULTURA
  • Il guerremoto

    guerremoto

    La terra ha ricominciato a tremare. Forte, e con particolare virulenza, il terremoto ha scosso molta parte dell'Italia Centrale. Leggere il seguito

    Da  Zazienews
    CULTURA, LETTERATURA PER RAGAZZI, LIBRI
  • Recensione: Il risveglio di Sunshine

    Recensione: risveglio Sunshine

    Cari lettori come state? Io sto organizzando un evento molto particolare per voi lettori, insieme a tanti altri blogger *-* ma per il momento non posso dirvi... Leggere il seguito

    Da  Chaneltp
    CULTURA, LIBRI
  • Il castello

    castello

    Quanto segue è il frutto della visione in forma ridotta di cinquantatre minuti. Promuovo Il castello(2011), ma senza lasciarmi andare ad accesi entusiasmi,... Leggere il seguito

    Da  Eraserhead
    CINEMA, CULTURA

Magazines