Magazine Informatica

Il progetto Chromium di Google arriva anche su iOS

Creato il 01 febbraio 2017 da Sciax2

Santo Cariotti

Il progetto open-source dell'azienda californiana Google chiamato Chromium si è ingrandito, arrivando anche nei dispositivi mobili Apple.

È il web browser Chrome ad essere il fulcro del progetto open-source che ha visto la luce nel 2008 e che nel 2015 ha pubblicato il codice sorgente dell'applicazione per i dispositivi Android. Be', il codice sorgente disponibile è solo una parte, ma è proprio quella poca parte che l'azienda con sede a Mountain View rilascia che può essere la base di un web browser.

Chromium e Chrome

Il progetto Chromium di Google arriva anche su iOS
Il codice di Chrome è sempre stato separato dai dispositivi iOS solo per la scelta da parte di Apple di accettare web browser con rendering WebKit, al contrario del motore utilizzato da Google, Blink. Quest'ultimo motore di rendering lo si trova in uso in molti web browser oltre Chrome, tra cui Opera.

Si può ovviamente trovare il codice di Chrome 56, quest'ultima versione è stata rilasciata il mese scorso e ha portato numerose features di non poco conto. Una di cui posso parlare è senz'altro il supporto ai file FLAC, ritenuti quasi essenziali per i possessori di un Mac. Inoltre Google cerca di spingere tutti ad utilizzare HTML 5 al posto di Flash - dando un messaggio di avviso agli utenti che visualizzano un contenuto in Flash per la prima volta - e il protocollo HTTPS, segnalando come non sicuri i siti web che trattano password e dati di carte di credito con protocollo HTTP.

Comunque sia l'azienda dalla mela morsicata non abbandona WebKit, ma bensì da ora accetterà ambedue motori di rendering per i loro web browser. Per guardare e quindi eventualmente modificare/testare il codice, andare qui.

La decisione di espandere il progetto Chromium fino ad iOS e così coinvolgere altri sviluppatori di terze parti è una scelta ottima da parte di Google, specialmente su una piattaforma la quale non conosce bene il termine open-source.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :