Magazine

Il rassicurante Malvezzi: sì alla moschea di Milano purché si pratichi solo religione

Creato il 03 dicembre 2014 da Cremonademocratica @paolozignani
Il rassicurante Malvezzi: sì alla moschea di Milano purché si pratichi solo religioneUn'altra religione, l'Islam, viene a farci compagnia tramite la Costituzione, articolo 8 e il brillante Carlo Malvezzi. Il consigliere regionale cremonese Carlo Malvezzi (Ncd) spiega sul suo sito il significato della proposta di legge regionale cui lavora il gruppo cui appartiene. Il rassicurante Malvezzi: sì alla moschea di Milano purché si pratichi solo religione

Le recenti polemiche sorte in vista della possibile realizzazione di una grande moschea a Milano, hanno riaperto il dibattito sul rapporto tra presenza religiosa e autorità politica e civile. Tutela della libertà di culto, infatti, non significa assenza di regole. In questo scenario si colloca la proposta di legge a cui sta lavorando il Nuovo Centrodestra in Regione Lombardia, che intende coniugare libertà religiosa con rispetto di norme chiare e imprescindibili. Il rischio, infatti, che taluni luoghi di culto diventino sede di attività politiche e culturali poco trasparenti è molto alto. Per questo inseriremo, nel testo di legge, l'impegno che il soggetto richiedente riconosca e rispetti il nostro ordinamento giuridico e che le aree prescelte siano destinate ad esclusiva pratica religiosa. Così come, richiamando l'articolo 8 della Costituzione, vincoleremo l'assegnazione di tali aree solo ai soggetti che hanno sottoscritto accordi tra la loro rappresentanza e lo Stato italiano. La Chiesa cattolica ha il Concordato e molte altre confessioni hanno sottoscritto intese approvate con specifiche leggi dello Stato. Si tratta regole che non limitano ma tutelano chi davvero è intenzionato a promuovere una genuina pratica di fede.

Dunque non è in discussione che si possa costruire una moschea, per quanto grande, a Milano. Basta che non diventi un centro politico e culturale "poco trasparente". Non si può fermare, come altri partiti intendono fare, "l'invasione". Le resistenze del passato, manifestate in particolare dalla Lega, vengono superate con eleganza. Basta che le nuove religioni, nuove per la storia lombarda e italiana, rispettino le norme italiche. Ma perché la Chiesa cattolica gode di un Concordato speciale e le altre religioni no? Marginalia, marginalia...

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :