Magazine Arte

Il riconoscimento "Magister Docet" alla prof.ssa Beatrice Rebecchi

Creato il 10 ottobre 2019 da Jet @lucecolore
riconoscimento
 "Ha negli anni sempre riconosciuto le potenzialità degli studenti che la sorte le ha incontrare, potenzialità rese evidenti dalla passione determinata e intensa che la connota e che ha reso accessibile i saperi. Con un'ampia cultura, connessa alle emergenze del nostro tempo, ha colmato la separatezza della Letteratura con la quotidianità". 
Con queste motivazioni la nostra docente del Liceo delle Scienze Applicate del Berenini, professoressa Beatrice Rebecchi, ha ricevuto una prestigiosa pergamena come segno di riconoscimento nell'ambito del Premio Magister Docet, istituito dal Comune di Fidenza e destinato a persone meritevoli nel campo dell'educazione. 
riconoscimento Il Premio Magister Docet, arrivato alla sua quarta edizione, è stato assegnato a Madre Ermelinda Cuomo, delle Suore Domenicane, che dopo 21 anni ha dovuto lasciare la guida dell'Istituto Vianello, perché assegnata ad altro incarico dalla sua Congregazione.  riconoscimento La cerimonia al Ridotto del Teatro Magnani è stata arricchita dalle voci, dalle letture e dai canti dei bambini dell'istituto fidentino.  "I ragazzi che mi sono affidati sono più grandi, vanno dai 14 ai 18 anni, ma rimane sempre centrale la loro educazione, la ricerca costante di coltivare i loro talenti (la parola cultura viene da colĕre «coltivare»)": è intervenuta poi la prof.ssa Beatrice Rebecchi, accolta tra gli applausi per ricevere la pergamena a seguito di segnalazioni al premio pervenute in Comune.  riconoscimento Il premio le è stato consegnato dal sindaco Andrea Massari e dall'assessore Maria Pia Bariggi, già dirigente scolastica, convinta della necessità di valorizzare il mondo della scuola e l'impegno degli insegnanti.  La prof. Rebecchi, laureata in Lettere antiche all'Ateneo di Bologna, insegna da 36 anni. Dopo 12 anni di esperienza di insegnamento nel Lodigiano, in Lombardia, finalmente nel 1996 tornava nella sua amata Fidenza, insegnando per un paio d'anni al Paciolo.  Nel 2000 approdava al Berenini, come docente del Liceo scientifico tecnologico ed una decina d'anni fa, insieme alle colleghe di italiano Luciana Teroni e Nicoletta Fanzini, costituiva il dipartimento di italiano del nascente Liceo delle Scienze applicate.  Qui cura tanti progetti che intrecciano nuovi linguaggi e saperi classici: si veda a mo’ di esempio il progetto per il sito web del Museo Diocesano di Fidenza, realizzato dai suoi studenti nell'ambito dell'Alternanza Scuola Lavoro ed in partnership con il Politecnico di Milano. Senza contare i progetti sulla settima arte con My [email protected] di Fidenza, i percorsi di Teatro con il Magnani di Fidenza, il Regio di Parma, il Comunale di Busseto e tanti altri. 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog