Magazine Cultura

Il ritorno di Hercule Poirot. Speriamo nel successo

Creato il 05 settembre 2013 da Annare

David Suchet as Hercule Poirot

Quando uno scrittore si impossessa di un personaggio, di una storia, di una favola, nata dal genio di qualcun altro il rischio è evidente, indipendentemente dalla bravura di chi accetta la sfida.

Permettetemi quindi di mostrare, senza vergogna, il mio legittimo sospetto alla notizia lanciata ieri dal Corriere delle Sera: La resurrezione di Hercule Poirot, in sintesi la scrittrice Sophie Hannah scriverà un nuovo libro sul tanto amato personaggio di Agatha Christie, il romanzo uscirà il prossimo settembre, 2014.

Non metto in dubbio le doti della signora Hannah, anzi, la ammiro. Ridare parola, corpo, pensiero, a un personaggio così complesso, articolato e delineato come Hercule Poirot, che negli anni si è impossessato anche del cinema e della televisione, è a mio avviso un’impresa davvero notevole.

Inoltre, chi prima di lei si è imposto un’impresa simile, ricordo in particolare il seguito di Via col Vento, Rossella, non è certo stato risparmiato dalle numerose e feroci critiche.

«Accettare un compito del genere è quasi da matti. Agatha Christie – ha detto Hannah in una conferenza stampa – è la più grande scrittrice di gialli della storia e per me è un onore essere la persona scelta per questo progetto».

Educato, originale, con qualche fissa evidente e patologia sulla pulizia, ricordo il fazzoletto sempre a portata di mano per spazzare eventuali invisibili residui, pignolo, come dimenticare i baffi sempre perfetti, Poirot è un personaggio talmente perfetto da farci strabuzzare gli occhi nei confronti di una tale impresa.

Non solo, c’è anche un problemino alla Beautiful, Poirot, quello vero, quello di  Agatha Christie, muore per malattia , pare che l’autrice fosse stanca del personaggio, alcuni sono riusciti addirittura a trovare un legame tra la morte di Poirot e, la successiva scomparsa, avvenuta un anno dopo, della sua creatrice.

Svelato il titolo del Corriere, perché davvero di resurrezione si tratta, non ci resta che aspettare il ritorno del detective più simpatico del romanzo giallo, ammetto l’ansia, soprattutto in merito al ritorno dalla morte, mi auguro non ci siano vampiri di mezzo.

 «Spero di riuscire a sorprendere il lettore e lo stesso Poirot»

Data la resurrezione, difficilmente spiegabile alla sua mente analitica, credo ne sia già sconvolto.

Foto | Theguardian.com


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

  • Poirot e i quattro

    Poirot quattro

    di Agatha Christie Voto: 7 e 1/2/10 «Non dimenticate che ci troviamo di fronte non a un comune criminale qualunque, ma al secondo più geniale cervello che esist... Leggere il seguito

    Da  Phoebes
    CULTURA, LIBRI
  • Speriamo bene…

    Speriamo bene…

    Stavo sfogliando “Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche” di Colli e Zanotti (Erickson) e dentro di me una vocina diceva: “Ma no, tuo figlio non avrà... Leggere il seguito

    Da  Serenagobbo
    CULTURA, LIBRI
  • Un nuovo caso per Hercule Poirot

    nuovo caso Hercule Poirot

    Le formidabili cellule grigie di Hercule Poirot si rimettono all'opera.Il detective belga dalla testa a forma d'uovo e i mustacchi impomatati nato dalla... Leggere il seguito

    Da  Unostudioingiallo
    CULTURA, GIALLI, LIBRI
  • Il ritorno di Hercule Poirot

    ritorno Hercule Poirot

    Ci sono dei personaggi immaginari, che hanno, nel tempo, acquisito una tale tridimensionalità, anche grazie alla serialità e alle trasposizioni filmiche, da... Leggere il seguito

    Da  Sulromanzo
    CULTURA, LIBRI
  • Il necrofilo

    necrofilo

    Il post di oggi è un vero e proprio inno al coraggio che dedico a Gabrielle Wittkop, la scrittrice francese che nel 1972 pubblicò il romanzo d’esordio dal... Leggere il seguito

    Da  Theobsidianmirror
    CINEMA, CULTURA, LIBRI
  • Speciale Natale: Il Natale di Poirot - Agatha Christie

    Speciale Natale: Natale Poirot Agatha Christie

    Agatha Mary Clarissa Miller, più nota come Agatha Christie, nata a Torquay nel 1890 e morta a Wallingford nel 1976, fu forse la più celebre giallista oggi nota. Leggere il seguito

    Da  La Stamberga Dei Lettori
    CULTURA, LIBRI
  • Il subentrato

    subentrato

    Franz Krauspenhaar Il subentrato Lite editions Leggere un racconto o un romanzo di Krauspenhaar dona ogni volta un’emozione nuova. Leggere il seguito

    Da  Maryz
    CULTURA, LIBRI