Magazine Attualità

Il Rosatellum-bis battezza il voto a frammentazione

Creato il 31 ottobre 2017 da Pausilypon
Purtroppo Mattarella ha promulgato la nuova vergognosa legge elettorale: lo scrive Repubblica, anche se i giornali fanno a gara nell'occultare la notizia. Eppure sono evidenti i profili di incostituzionalità del doppio voto: ad es., l'elettore vota solo un candidato all'uninominale, ritenendo che nessuna lista ad esso collegata meriti il suo appoggio, ma quel voto viene per magia duplicato nella quota proporzionale, per giunta secondo il peso che ogni singola lista avrà sulla base dei voti effettivamente espressi.
Insomma, è come se il suo voto maggioritario raddoppiasse per poi frammentarsi in più liste nella quota proporzionale.
Come non vedere che questo sistema travisa completamente la volontà dell'elettore è questione che solo un maxiesperto come Cesare Pinelli potrebbe spiegarci: non è un caso che egli venga intervistato da Repubblica, alla spasmodica ricerca di qualcuno che difenda la legittimità di una legge folle!
E' vero, è la politica a decidere come governare il voto in uscita: purché lo faccia con buonsenso. Il voto a frammentazione non lo è!

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :