Magazine Cultura

Il salto della corda e Inedito per una passante Atelier Metateatro

Creato il 04 marzo 2011 da Ventoditramontana

Il salto della corda e Inedito per una passante Atelier Metateatro

INDACO DI CETTA PETROLLO

da Il salto della corda Manni 2010

Indaco

La casa dove si beve acqua ed anice e le lenzuola ben tirate sul letto sono di lino bianco, le case in penombra senza odore di tabacco ma con la sottile acredine di una polvere asciutta che sa di calura, sono le case delle donne. In queste case percorse dalle bambine, come dalle vecchie, dalle donne incinte come dalle vedove e dalle zitelle, nessuna donna dei miei ricordi è mai stata avvizzita o inacidita. Non ricordo un problema di meno pausa o di bellezza sfiorita. Essere donna voleva dire vivere la casa da cui nessuna si sentiva esclusa, l’odore dei gomiti freschi delle bambine mischiandosi con il sudore delle grandi, con il dolcisatro delle mestruate ed il borotalco di nonne e bisnonne. La casa senza uomini è una casa senza tempo, la pigrizia dello specchio e la lentezza della cucina essendo il ritmo di una navigazione del corpo, ritmo interno, ghiandole che salgono in superfice e che dettano armonie, aprono agli slarghi di stanza in stanza, da immaginata a immaginata attesa. Le donne si bastano quando aprono le loro finestre e sono padrone del loro tempo. Non invecchiano, non induriscono negli occhi e nella pelle. Sanno essere regine quando l’amido e l’indaco su cui solo loro hanno operato si aprono di notte all’improvviso all’ingresso dell’uomo ed è la casa allora che respira. Riconoscere negli odori di una giovane i propri odori passati, e nel portamento di un’anziana la propria autorevolezza futura affinché se finisce il desiderio dell’uomo del proprio corpo, brace che accompagna solo un pezzetto di vita, sempre vada avanti e sfugga, perfetta e leggera come una pasta fatta in casa, la propria desiderabilità di donne.

Il salto della corda e Inedito per una passante Atelier Metateatro

LA SERA DELLE PEONIE DI DALE ZACCARIA

da Inedito per una passante Manni 2008

La sera delle peonie

Nella sera davanti alle peonie
davanti a un cielo stellato

saprai di sera già bella
sopra il cielo stellato

e non cadranno le peonie
cadrà l’amore
cadrà la sera

e la sera ti farà l’amore
e ti farà bella
e tu sarai l’amore
e sarai la sera
in un cielo stellato.

Martedì 8 Marzo 2011  ore 21,00 Atelier Metateatro Roma via natale del grande 21. Letture da Il salto della corda di Cetta Petrollo e da Inedito per una passante a cura di Dale Zaccaria insieme alle poesie di Alda Merini, Amelia Rosselli, Suor Juana Inés de la cruz, Elizabeth Barrett Browning e Isabella Morra. www.metateatro.blogspot.com ingresso euro 10,00 + 2 euro di tessera. Evento a cura dell’Associazione Culturale Vento di Tramontana in collaborazione con la Provincia di Roma.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog