Magazine Consigli Utili

Il valore dei Bitcoin è crollato sotto i 13 mila dollari

Da Vitaebenessere
Il valore dei Bitcoin è crollato sotto i 13 mila dollariDicembre è stato un mese incredibile per i Bitcoin, ma che la criptovaluta più famosa al mondo non potesse crescere per sempre era certo. Nel corso delle ultime settimane il valore è quasi raddoppiato passando da 10.000 ad oltre 19.000 dollari, salvo poi crollare nelle ultime ore scendendo nuovamente sotto la soglia dei 13.000 dollari. La stessa sorte è toccata, di conseguenza, anche alle altre criptovalute più conosciute: il valore di Ethereum è sceso del 27,4 percento, quello di Bitcoin Cash del 36,3 percento, Ripple è calato del 6,2 percento e Litecoin del 29 percento, tutti nel corso delle ultime 24 ore.
Le possibili cause
 Non c'è una spiegazione per il collasso del valore. Nel corso degli ultimi giorni le notizie sui Bitcoin sono state molte, tra cui quella secondo la quale la Russia starebbe varando nuove regolamentazioni sulle criptovalute, ma nessuna estremamente negativa da poter giustificare un calo di questo tipo.

LEGGI ANCHE  Fuggire  all'estero e cambiare vita


Un elemento scatenante potrebbe essere l'improvvisa crescita di Bitcoin Cash, recentemente inserito su Coinbase e considerato da molti una valida alternativa al predominio di Bitcoin. Più probabilmente, però, la caduta è solo una correzione di un mercato che nelle ultime settimane è letteralmente esploso.
La caduta ha fatto evaporare circa 179 miliardi di dollari dal valore totale delle criptovalute nel mondo, che attualmente ammonta a 471 miliardi di dollari. Se tutto questo vi suona drammatico, però, è solo una vostra impressione: attualmente il valore dei Bitcoin è comunque del 30 percento più alto rispetto al loro valore registrato lo scorso 1 dicembre e del 1.300 percento più alto rispetto all'inizio del 2017. Il problema è che le criptovalute, essendo estremamente volatili, sono facilmente soggette a crolli di questo tipo. Che sono già avvenuti in passato e continueranno a caratterizzarne la storia in futuro. 
FONTE  

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :